Come pagare il bollo auto a rate: guida pratica

Il pagamento del bollo può essere effettuato a rate, ma solo in alcuni casi specifici, altrimenti, nonostante spesso si tratti di un esborso molto sostanzioso, va fatto in una sola soluzione. Andiamo a vedere in quali casi è quindi possibile pagare il bollo a rate.

Quando è possibile pagare il bollo auto a rate?

Ci sono due situazioni estreme: una interessa e coinvolge l’autonomia di decisione che è riservata alle singole Regioni, soprattutto alla luce del fatto che si tratta di una delle imposte di carattere regionale. L’altra invece riguarda il caso in cui il bollo non è stato pagato in tempo e non si è nemmeno rientrati nei tempi di prescrizione.

Per quanto riguarda la prima ipotesi, ovvero del bollo da pagare entro le scadenze, la prima cosa che si può fare è quella di richiedere agli enti ed agli uffici interessati (presso la regione in cui va fatto il pagamento del bollo), se è prevista la possibilità di rateizzazione e quali debbano essere i requisiti oggettivi (soglia oltre la quale l’importo del bollo dà diritto alla dilazione di pagamento) e soggettivi (soprattutto appartenenza a una categoria “economicamente” debole e svantaggiata, con relativa esibizione dell’Isee, stato di famiglia, ecc).

Nel caso in cui il pagamento non dovesse essere fatto entro i tempi di scadenza, il debito viene iscritto a ruolo, con conseguente invio e richiesta di pagamento della cartella esattoriale il cui importo può essere rateizzato.

Importante!
Il consiglio è comunque quello di controllare se la cartella può rientrare in una sanatoria o condono prima di pagare, o se la cartella stessa può essere considerata viziata nella forma o nel contenuto. Nel momento in cui si deve effettuare il pagamento si può richiedere la rateizzazione all’agente preposto alla riscossione.

Il pagamento del bollo a rate tramite la scelta del metodo di pagamento ad hoc

Nulla impedisce che il pagamento venga effettuato tramite una carta di credito dotata di funzione revolving (vedi Vantaggi carta di credito rateale). Se l’importo è abbastanza elevato (o elevabile pagando più di un bollo), si può ottenere il pagamento del bollo a rate a tasso zero (vedi anche Come richiedere un finanziamenti online), prediligendo quelle carte che non prevedono interessi, contro rateizzazioni al massimo di 10 mesi.

Guida

Approfondimenti

Torna alla pagina principale della sezione Prestiti auto.