Bonus Stradivari 2016 – I 4 requisiti

In una pletoria di “bonus” difficilmente ottenibili dalla maggioranza dei potenziali aventi diritto, alcuni rischiano di non essere richiesti per la scarsa informazione. In questa categoria rientra il bonus Stradivari che, benché fosse stato istituito nel 2015, ha dovuto attendere diversi mesi (fino a marzo 2016) per poter conoscere il regolamento che ne permette e garantisce l’accesso (vedi anche Finanziamenti per acquisto strumenti musicali).

Va però precisato che la cifra stanziata complessivamente va a coprire solo 15 mila possibili aventi diritto (mentre quelli reali sono 17000 mila), per cui se si ha intenzione di acquistare un nuovo strumento è meglio affrettarsi.

Come funziona?

Il bonus Stradivari non viene rimborsato o versato direttamente allo studente che va ad acquistare un nuovo strumento (sempre che abbia tutti i necessari requisiti che specifichiamo qui di seguito), ma viene concesso (una volta riconosciuto) come sconto che viene applicato da uno dei negozi che vi aderisce: attenzione alle grandi catene di negozi in franchising perché non è detto che l’adesione, ad esempio in Campania sia fatta anche dai negozi presenti in altre Regioni.

Il venditore verrà quindi rimborsato dell’importo riconosciuto e scontato a titolo di bonus che ricordiamo essere al massimo pari a 1000 euro (vedi anche Prestiti online 1000 euro).

Requisiti necessari

La richiesta di accesso al bonus Stradivari può essere fatta solo dagli studenti che abbiano i requisiti soggettivi ed oggettivi minimi, che sono:

  • iscrizione a corsi di “strumento” (vecchio ordinamento) o a corsi di laurea di primo livello (nuovo ordinamento);
  • frequentare conservatori di musica od un istituto di musica pareggiato;
  • essere in regola con i pagamenti di tasse per il 2016 e 2016-2017;
  • procedere all’acquisto di uno strumento musicale “coerente” con il corso musicale che si frequenta.

Regolamento per la richiesta

Chi vuole beneficiarne (lo studente) deve chiedere alla propria scuola il certificato che attesti il possesso dei requisiti per usufruire del bonus Stradivari. Tale certificato è non ripetibile e riporta tutti i dati necessari all’identificazione senza errori, compresa l’indicazione dello strumento che è coerente con il corso di studi.

Questo documento va consegnato al venditore al momento dell’acquisto e verrà usato da quest’ultimo per ottenere il riconoscimento (come credito di imposta) del corrispettivo dello sconto applicato.

Guida

Torna alla pagina principale Guida ai finanziamenti agevolati.