Cessione del quinto 30000 euro – Come richiedere un preventivo online

Tra i prestiti di tipo personale, che quindi non hanno bisogno di giustificativi di spesa, spicca la cessione del quinto, specialmente quando si tratta di soggetti finanziabili con maggiori difficoltà (come ad esempio protestati e cattivi pagatori) oppure per la richiesta di importi elevati. Se infatti sopra i 20000 euro ci troviamo davanti a un finanziamento già ‘medio-alto’, una cessione del quinto di 30000 euro rappresenta un importo considerabile come intermedio per questa tipologia di prestito.

Ma come scegliere al meglio? Per quanto riguarda la cessione del quinto il ruolo della consulenza anche in fase di preventivo diventa fondamentale soprattutto perché i tassi applicati sono spesso soggetti a convenzioni e particolari accordi rivolti soprattutto a determinate categorie.

Ricordiamo brevemente che la cessione del quinto è accessibile esclusivamente ai lavoratori dipendenti (privati e pubblici) nel caso della cessione del quinto dello stipendio ed ai pensionati per quanto riguarda quella della pensione.

Richieste online: gli esempi di Agos e Findomestic

Se si desidera ottenere una simulazione veloce della possibile rata da restituire nel caso di un prestito personale, sia con una finanziaria come Agos che con una banca come Findomestic, si hanno dei tool veloci da usare che offrono immediatamente un preventivo per ogni combinazione di rata, importo e durata.

Anche con queste due società però non si può fare a meno di notare che nel caso di una cessione del quinto la situazione è ben diversa. Prendiamo così il caso di una simulazione per cessione del quinto con 30000 euro di richiesta.

Agos

Come si vede dall’avvio della simulazione la pagina parla chiaramente di “richiesta non impegnativa di preventivo”

Nelle varie pagine verranno chiesti dati precisi che riguarderanno tanto il richiedente che la sua posizione lavorativa.

(Fonte sito ufficiale – data 27/12/2017)

Approfondimento: Cessione del quinto Agos.

Findomestic

Prendendo l’esempio con Findomestic ci troveremo in una situazione molto simile alla prima. Nonostante l’indicazione di ‘richiesta di cessione del quinto’ ci troviamo infatti di fronte ad una richiesta di preventivo non vincolante.

Anche in questo caso i dati da inserire si riferiranno sia all’ambito personale che quello professionale. Sull’apposita pagina di Findomestic vengono anche evidenziate le convenzioni in corso per i dipendenti pubblici (agevolazioni Mef e NoiPA) e per i pensionati.

(Fonte sito ufficiale – data 27/12/2017)

Approfondimento: Cessione del quinto Findomestic.

Come ottenere con più facilità l’importo richiesto?

La legge non offre margini di discrezionalità alle banche e alle finanziarie imponendo un rapporto rata/reddito del 20% come massimo. Quindi non c’è un sistema per agevolare la pratica ed ottenere più facilmente l’importo di cui si ha bisogno, dovendo seguire un iter impostato e strutturato dalla legge con limiti fissi.

Quindi per ottenere un importo di 30000 euro bisogna puntare su durate piuttosto lunghe specialmente se si ha un reddito “medio”. L’aspetto su cui ci si deve invece concentrare è sul fatto di richiedere la somma di cui si ha realmente bisogno, soprattutto considerati i vincoli legislativi che si possono incontrare anche per il “rinnovo” della richiesta di cessione.

A tutto ciò si aggiunge la valutazione da parte della banca o della finanziaria riguardante la solidità della società per la quale si lavora e l’eventuale accumulo di un Tfr soddisfacente (fatta eccezione per dipendenti pubblici e pensionati).

Come ottenere vari preventivi?

Le società che permettono la richiesta di preventivo online di norma non prevedono una risposta immediata vista la necessità di valutare le varie informazioni. In alcuni casi il ricontatto è telefonico per prendere un appuntamento, in altri si ha il preventivo scritto via email.

Ribadiamo che le proposte non possono essere vincolanti, ma comunque bisogna fare i conti con un limite: per ottenere più preventivi bisogna compilare più richieste non impegnative. Anche passando attraverso un comparatore si avranno solo una serie di contatti che rimandano alle varie società presenti nel comparatore, ma poi si dovrà procedere con ognuna indipendentemente dalle altre.

Tutto questo impone iter ripetitivi e lunghi. Per superare questo aspetto si possono usare alcuni servizi come quelli proposti da Quinto Subito che sfrutta le potenzialità del marketplace.

Con Quinto Subito è infatti sufficiente registrarsi e inserire i propri dati una sola volta. Il sistema trasferisce le informazioni alle varie società ‘convenzionate’ che le prenderanno in carico e le valuteranno, vedendo se ci sono i requisiti di finanziabilità.

Le banche e le finanziarie che vorranno fare una proposta la invieranno direttamente agli indirizzi di posta indicati in fase di registrazione. In questo modo si capovolge la posizione di chi è alla ricerca di una cessione del quinto visto che la procedura può essere così riassunta :

  • inserimento dei dati necessari in una sola volta;
  • attesa di offerte;
  • valutazione con possibilità di comparazione delle varie informazioni;
  • scelta della proposta che si considera come la più conveniente e prosecuzione con un rapporto diretto con il proponente.

Nel particolare le informazioni strettamente necessarie da inserire sono:

  1. l’importo voluto (ad esempio 30000 euro);
  2. il tipo di contratto di lavoro dipendente (privato o pubblico) oppure lo stato di pensionato;
  3. la durata del contratto in essere, l’anzianità lavorativa maturata, ecc;
  4. ragione sociale della società per cui si lavora (solo se si è dipendente privato);
  5. presenza di altri tipi di “impegni” sullo stipendio o sulla pensione.

Importo Cessione