Credem: costi, tassi e vantaggi del quinto dello stipendio e della pensione

All’interno della sezione dei finanziamenti della Banca del Credito Emiliano spa dove campeggiano Avvera e carta Ego (adatta anche a chi cerca soluzioni senza busta paga), spiccano le offerte di cessione del quinto che Credem propone sia per l’ipotesi di “contro” quinto dello stipendio che della pensione.

Si tratta di un prodotto con delle buone condizioni, tassi medio-bassi, e la garanzia di una discreta trasparenza vista la facilità con cui si può arrivare a consultare il foglio informativo di ciascuno. E’ anche vero che al di là dei tassi, le condizioni applicate alle differenti tipologie sono lineari, il che riguarda anche il caso di richiesta della cessione del doppio quinto Credem (o prestito con delega).

Caratteristiche e condizioni principali

L’importo minimo che può essere richiesto con la cessione del quinto Credem è di 3 mila euro, mentre non è previsto un importo massimo, ma questo viene interamente agganciato al rapporto tra il quinto dello stipendio della rata richiedibile e la durata del finanziamento ottenuto/ottenibile (che può essere compresa tra 24 a 120 rate, con il limite imposto anche dall’età anagrafica del richiedente).

Tra i requisiti soggettivi necessari bisogna essere dipendenti pubblici o statali, oppure pensionati (è attiva la convenzione con l’Inps e/o Inpdap). Bisogna però controllare le eventuali commissioni applicate nell’ipotesi in cui il collocamento del prodotto avvenga tramite mediatori visto che possono variare da l’1% e il 9% (per cui l’impatto di queste commissioni, classificate come di distribuzione, può essere decisamente notevole). Inoltre bisogna considerare anche il peso della polizza cpi obbligatoria.

Il tutto può essere comunque facilmente valutato con la richiesta di un semplice preventivo. Infine sui tassi del prestito c’è una maggiore convenienza per quelli dei pensionati (14,50%) rispetto a quelli per i dipendenti (16,50%).

Conclusioni

Anche per quanto riguarda la cessione del quinto, sia per quella della pensione che per quella dello stipendio, Credem ha scelto la strada della semplicità, con poche limitazioni se non quanto imposto direttamente dalla normativa che disciplina la materia. Quindi anche se da un punto di vista meramente economico non si può parlare di prodotti fuori dalla norma, l’affidabilità e la chiarezza del gruppo garantiscono comunque un valore aggiunto (vedi anche Migliori finanziamenti online).