Citifinancial Citicorp: c’era una volta Citi

Citigroup, Citifin, Citi Bank e Citi card, sono tutte sezioni della Global Consumer Bank, ovvero il comparto di Citi specializzato nell’offerta di servizi retail, quindi indirizzati esclusivamente o quasi ai clienti privati e alle famiglie.

La forte specializzazione dei vari comparti ha permesso a Citi di riorganizzare l’offerta sulla base delle necessità imposte dalla crisi, che hanno condotto all’obbligo di ristrutturazione e ridimensionamento in alcuni Paesi o di espansione in altre zone di forte sviluppo.

Un esempio di questa riorganizzazione è rappresenta dalla cessione dei contratti con i quali erano state emesse tantissime carte di credito, con subentro e assorbimento in Italia da parte di Barclays bank.

Come nasce Citi: dalla citigroup la componente finanziaria, ma non solo

In Italia la presenza di Citi è stata sensibilmente variabile, ma mai così imponente da farla considerare al pari di grandi finanziarie, come ad esempio Agos. In più non si può non osservare che la sezione che ottiene di anno in anno i profitti maggiori è la Citi bank, giudicata una delle migliori banche online nel mondo, mentre in Italia l’offerta dei prodotti Citi si sono limitati al business della carte di credito (con un approccio molto anglosassone, nell’estrema libertà e facilità di emissione) ed a quello dei finanziamenti in particolare per famiglie e privati (offerti tramite prestiti personali e la componente revolving con cui sono state dotate le sue carte di credito).

Importante!
E’ altresì interessante notare che le carte di credito di Citi bank , sono state tra le prime ad aver arricchito l’offerta dei servizi di pagamento e di dilazionamento della spesa tramite rateizzazione (vedi anche Carta di credito rateale) , con quelli prettamente assicurativi.

Ciò è dovuto al fatto che Citi è frutto di numerose fusioni, che hanno poggiato le proprie fondamenta su quella tra la Citicorp e la Travellers Global. Un esperimento, il primo nel proprio genere, poi seguito anche da altre importanti banche di affari e non, con il vantaggio del know how condiviso tra differenti realtà, che insieme riescono a creare un prodotto completo e molto accessoriato (l’esempio più evidente si ha con la Citi card Gold).

Conclusioni

Citifin ha ‘chiuso i battenti’ in molti Paesi, a causa della ristrutturazione imposta dai problemi arrecati dai mutui subprime in primis. Di contro ha compensato le quote di mercato andando ad attingere nelle zone a più alto interesse dal punto di vista della domanda. L’Italia è tra quei Paesi, che almeno per il momento, hanno perso il proprio appeal.

Altri mediatori

Torna alla pagina principale Lista mediatori.