Come estinguere i debiti: le migliori alternative

L’aspetto peggiore delle varie situazioni che possono portare a un elevato grado di indebitamento è riconducibile ad una stessa condizione: l’incapacità di rendersi conto, nello specifico momento in cui si contraggono i debiti, della soglia in cui si rimane in una zona di sostenibilità oppure si passa a una situazione insostenibile. Ma come uscire dai debiti? Ecco alcuni consigli utili.

Cosa fare in caso di debiti con le banche?

Se si hanno numerose rate, e si fa fatica a rimborsarle tutte, allora le ipotesi possono essere due:

  • rientrare nelle ipotesi di moratoria, così come previsto dalla legge (ad esempio in caso di decesso di un familiare portatore di reddito, in caso di licenziamento, malattia grave, ecc);
  • procedere con un finanziamento di consolidamento prestiti, anche con possibile allungamento del piano di rimborso così da rendere la rata complessivamente più sostenibile, sacrificando ovviamente l’aspetto economico. Questa è una delle poche situazioni in cui, almeno per il momento impellente, ci si può muovere anche se si è senza soldi da parte, semplicemente accedendo a una forma specifica di credito.

Come agire nelle situazioni con i debiti da gioco o di Equitalia?

Le situazioni più complicate si hanno quando si maturano dei debiti a causa del gioco e per le cartelle esattoriali presentate da Equitalia (o qualsiasi altro agente di riscossione). In questi casi infatti ci si sente in difetto, o quanto meno si tende a tener nascoste quelle che sono percepite come delle debolezze o mancanze, il che porta a dei ritardi che non possono che peggiorare la situazione (vedi anche Come non pagare Equitalia ). La prima cosa da fare è consigliarsi con persone di fiducia, oppure con consulenti competenti (che spesso lavorano per le associazioni dei consumatori, in alcuni casi nelle parrocchie più grandi, o alla caritas ecc). Nel caso dei debiti di gioco si possono ottenere aiuti con accesso a specifici fondi, fermo restando che bisogna intraprendere un percorso che permetta di superare un’eventuale problematica di ludopatia. Nel caso dei debiti con Equitalia ci si deve prima far aiutare per controllare che siano dovuti nella somma richiesta (cosa da non dare per scontata), e poi chiedere la rateizzazione massima disponibile approfittando magari di quella più lunga applicabile nel caso di dimostrabile disagio economico.

Approfondimenti

Torna alla pagina principale Consolidamento debiti.