Consolidamento debiti Unicredit: possibili alternative e convenienza

All’interno della prolifica linea Credit Express di Unicredit troviamo anche il prestito per il consolidamento debiti, che si chiama Compact, e che presenta degli spunti interessanti, compresa la possibilità di richiesta estesa anche per gli stranieri, purché muniti di regolare permesso di soggiorno (vedi anche Cessione del quinto Unicredit ).

Rispetto agli anni passati non sono state apportate modifiche sostanziali alla struttura e alle altre caratteristiche principali di questo finanziamento quindi, così come nel 2013, 2014 e 2015, si conferma la durata e l’importo che si può ottenere. Ovviamente trattandosi di un prodotto destinato all’assorbimento delle varie rate di prestiti pagati ad altre società (o finanziarie) per avere un solo interlocutore, una sola rata e una sola scadenza, come presupposti fondamentali sono richiesti:

  • la copresenza di altri finanziamenti già in essere;
  • la condizione di soggetto finanziabile;
  • il possesso di tutta la documentazione minima necessaria per far partire la pratica di valutazione, fino all’eventuale via libera ed approvazione.

Caratteristiche principali

L’importo che può essere richiesto con il prestito di consolidamento debiti Unicredit va dai 3 mila ai 50 mila euro, mentre per la durata del piano di rimborso si può arrivare fino a 10 anni (120 rate) a partire da un minimo di 3 anni (36 rate). Può essere richiesto da lavoratori dipendenti, pensionati o autonomi. Il tasso è fisso, e rimane lo stesso per tutta la durata del finanziamento. Può essere concessa con la stipula di una polizza fideiussoria , che laddove richiesta è condizione obbligatoria per il rilascio del finanziamento. E’ suggerita inoltre la copertura assicurativa facoltativa. Tra gli aspetti di maggiore interesse c’è la multipla possibilità offerta di poter scegliere se addebitare il rimborso delle rate sul conto corrente con Unicredit, quella di farlo sulla Genius Card (fino a 30 mila euro di prestito), o ovviamente tramite accredito su un altro conto corrente (vedi anche Carta revolving Unicredit ). Tra le spese accessorie ci sono quelle di istruttoria che al massimo arriva all’1% della somma richiesta e erogata. Non ci sono spese di incasso rata.

Come richiederlo

Ci si deve recare in una delle agenzie Unicredit portando con sé un documento attestante il tipo di reddito (busta paga, cedolino della pensione o Unico), i documenti personali (CF e carta di identità o analogo) e il documento dal quale risultano i conteggi di estinzione del o dei prestiti che si hanno in corso. Se Unicredit concede il prestito di consolidamento debiti (e si può richiedere liquidità aggiuntiva se c’è la capienza reddituale), provvederà direttamente ad estinguere quelli che sono in corso con bonifici diretti.

Mutuo di consolidamento debiti Unicredit

Ricordiamo infine che, al fine di consolidamento dei debiti con la banca milanese, è possibile riferirsi anche al Mutuo Contante. In questo caso gli importi richiedibili sono maggiori (fino a 500 mila euro) così come la durata che potrà arrivare al massimo fino a 25 anni.
E’ richiesta inoltre come garanzia l’iscrizione ipotecaria dell’immobile.

Approfondimenti

Torna alla pagina principale Consolidamento debiti.