Finanziamenti Fiat anche a tasso zero: caratteristiche e offerte

Gli importi elevati del costo di acquisto di un’auto spingono spesso verso l’accensione di finanziamenti, oramai disponibili sia per il nuovo che per l’usato. Le concessionarie, soprattutto quelle con più marchi, possono anche prevedere accordi con varie finanziarie o banche. Molte case di produzione invece si sono organizzate con finanziamenti specifici, come ad esempio nel caso dei Finanziamenti Fiat concessi tramite la FCA Bank. Proviamo ad analizzarli nel particolare sottolineando però che i finanziamenti Fiat sono caratterizzati da una certa vivacità, dovuta a condizioni e tassi differenti a seconda del tipo di finanziamento richiesto e del modello di auto da acquistare.

E’ possibile un tasso zero?

Negli anni più profondi della crisi il mercato delle auto ha adeguato i prezzi dei listini, che sono andati incontro a degli sconti più o meno elevati, spesso riferiti anche ai tassi di interesse legati all’acquisto rateale. Prima di vedere quale sono le tendenze maggiormente seguite nel caso specifico dei finanziamenti Fiat bisogna però fare un’osservazione. Promozionalmente i finanziamenti auto a tasso zero hanno quasi sempre caratterizzato il Tan, mentre per il Taeg il tasso 0 è un’ipotesi piuttosto improbabile per la presenza di costi accessori che vedono questo valore scostarsi di qualche punto percentuale dallo zero.

Inoltre c’è la questione dell’anticipo che deve essere pagato e che rimane al di fuori del finanziamento stesso. Molto spesso per offrire dei tassi più contenuti la finanziaria richiede il pagamento di un anticipo piuttosto elevato, ed in alcuni casi anche l’applicazione di un prezzo di riscatto. Entrambe queste condizioni, il cui importo può cambiare a seconda del modello scelto, non sono accessibili a tutte le persone potenzialmente interessate ad un’auto, ma solo a chi ha dei risparmi da ‘investire’.

Le alternative della FCA Bank

Per permettere ai potenziali clienti di orientare fin da subito la scelta sul tipo di modello (c’è molta differenza tra chi sente l’esigenza di una city car come Panda e chi vuole un’auto come la Tipo o la Punto), è stata messa a disposizione sul sito Fiat la calcolatrice finanziaria. Questa è stata strutturata proprio per dare un’idea precisa ed immediata sul prezzo di listino dell’auto, sulle possibilità di finanziamento e dei tassi che saranno applicati. Nel caso delle offerte specifiche, ad esempio quelle del “mese”, queste verranno messe in evidenza. Per vedere come funziona il calcolatore facciamo due esempi pratici: la Panda e la Tipo.

  • per prima cosa bisogna andare sulla calcolatrice finanziaria e selezionare il modello (in questo caso Panda);
  • si deve scegliere il modello che si vorrebbe acquistare;

  • si accede alle possibilità di finanziamento previste per quel modello e versione. Ad esempio le proposte potrebbero essere:

    (Fonte: sito ufficiale Fiat – data: 11/10/2017)

Il secondo risultato è rivolto ai privati ed è un classico finanziamento. Concentriamoci su quest’ultimo e vediamo come cambia il tasso se introduciamo un anticipo. Per farlo basta selezionare nella striscia nera in basso.

Cliccando apriremo infatti la finestra per apportare le modifiche tra cui l’aggiunta dell’anticipo. Ad esempio se diamo un anticipo di 950 euro e allunghiamo la durata a 84 mesi, la situazione diventerà leggermente migliore sul Taeg che scende da 9,37% a 8,70%.

Ma è più interessante notare che cosa succede se aumentiamo ancora l’anticipo ad esempio fino a 3500 euro:

(Fonte: sito ufficiale Fiat – data: 11/10/2017)

In questo caso il nostro sforzo non è premiato da un abbassamento del tasso che invece aumenta al 10,12% come Taeg. Nel particolare l’auto costa di interessi circa 1600 euro in più rispetto al listino contro i 2000 in più circa con l’anticipo di 950 euro. Non ci sono limiti alle simulazioni, per cui vale la pena giocare un po’ con la calcolatrice per trovare la soluzione ideale.

Ora andiamo a vedere che cosa cambia se scegliamo un altro modello, come la Tipo.

La simulazione proposta da Fiat per un finanziamento in 5 anni potrebbe essere:

Ora inseriamo i possibili anticipi ed aumentiamo la durata come in precedenza:

(Fonte: sito ufficiale Fiat – data: 11/10/2017)

p>da notare che il Taeg si è ridotto come nel caso della Panda scendendo sotto la soglia dell’8%.

(Fonte: sito ufficiale Fiat – data: 11/10/2017)

Vediamo ora il caso di un anticipo più ingente. Anche per la Fiat Tipo si è tornati di poco sopra l’8% con poca differenza sul Taeg rispetto all’ipotesi senza anticipo.

Quello che possiamo notare è che per ogni modello, fascia di prezzo, tasso, durata e presenza (o meno) di anticipo ci sono soluzioni e condizioni molto diverse. L’unica cosa che si può fare è quella di procedere con più simulazioni, considerando principalmente le proprie reali capacità di spesa.

Le offerte

Come già accennato i finanziamenti Fiat possono essere legati a particolari promozioni, che ovviamente sono diverse a seconda che si tratti di un leasing, al quale si aggiunge anche la versione Be-leasing, oppure il classico finanziamento. Queste offerte hanno generalmente carattere mensile ed interessano più modelli e motorizzazioni. Sempre per quanto riguarda la Panda da sito ufficiale all’11/10/2017 abbiamo:

Finanziamento Menomille

Questa tipologia di finanziamento agevolato Fiat può essere sfruttato in caso di rottamazione della propria vecchia automobile (approfondimento: Finanziamenti agevolati per dipendenti pubblici). Il prezzo in promozione è pari a 7750 da dilazionare in sei anni. Il Tan è pari a 5,95% mentre il Taeg è 9,82%. La rata comprende anche i servizi aggiuntivi come ad esempio la polizza pneumatici. (Fonte: sito ufficiale Fiat – data: 11/10/2017)

Panda Metano

In questo caso l’offerta ‘premia’ l’aspetto ‘ecologico’ del motore che sfrutta il metano come carburante: dai 3000 ai 4000 euro di riduzione del prezzo di listino (approfondimento: Bonus Elettrico). Nel particolare la rateizzazione prende il nome di finanziamento EcoFree ed è caratterizzata da un TAN 5,95% ed un TAEG 8,55%. (Fonte: sito ufficiale Fiat – data: 11/10/2017)

E’ consigliato comunque rivolgersi a differenti concessionari e vedere a disponibilità di modelli che possono approfittare di condizioni ancora più vantaggiose o maggiori sconti.

Guida

Approfondimenti

Torna alla pagina principale della sezione Prestiti auto.