Acquistare un auto a rate senza busta paga: le possibili soluzioni

Una banca non ammetterà mai di prendere in considerazione l’ipotesi di concedere delle forme di finanziamento se non si ha un reddito dimostrabile. Ma è sempre realmente così? La propria banca, se il rapporto con il cliente è molto buono e fondato sulla correttezza portata avanti nel corso di alcuni anni, può proporre delle soluzioni “alternative”, mostrando una maggiore e migliore flessibilità di giudizio (e ciò vale per la maggior parte della banche da Catania a Bolzano). Un discorso che in alcuni casi può valere anche per un finanziamento auto senza busta paga?

Quali alternative?

L’acquisto di un’auto può avvenire con un prestito finalizzato o personale, ma in entrambi i casi sono necessarie delle garanzie, che partono proprio da quella reddituale. Se si svolge un lavoro senza busta paga (come nel caso di lavoratori autonomi, imprenditori, ecc), il reddito preso in considerazione deve essere relativo ad almeno gli ultimi due anni, mentre per i dipendenti è sufficiente l’ultima busta ed eventualmente il cud o 730.

Nel caso in cui non si dovesse rientrare in queste ipotesi, allora si può chiedere l’aiuto di un garante: auto e finanziamento intestati al richiedente, mentre come garanzia c’è il reddito del garante (che ovviamente deve rientrare tra i redditi dimostrabili). In questi casi la richiesta dei prestiti (personali o non) può essere rivolta sia alla propria banca che alla finanziaria convenzionata con il concessionario.

Attenzione
L’unica cosa a cui fare attenzione è l’eventuale vincolo di parentela od il tipo di rapporto che lega il richiedente del finanziamento e il garante.

 

Acquisto auto senza prestiti e senza busta paga

La vendita di un’auto è a discrezione del concessionario, ed ovviamente se questi è particolarmente “motivato” nella vendita può optare per la cessione dell’auto tramite l’emissione di cambiali o di tratte (vedi anche Cambiale tratta). Non si tratta di una via molto attuale, quanto di una modalità di dilazione dei pagamenti che è stata reintrodotta da qualche anno a questa parte (soprattutto da quando il settore dei prestiti ha registrato una lunga battuta di arresto).

Trattandosi di un tipo di finanziamento molto particolare, che non si presta a un normale confronto tra le differenti possibili proposte, bisogna fare molta attenzione all’impatto che gli interessi applicati (che comunque devono rispettare il limite imposto con la soglia anti usura) complessivamente avranno sulla rateizzazione.

Guida

Approfondimenti

Torna alla pagina principale della sezione Prestiti auto.