Benvenuti sul nostro forum: condividi le tue esperienze!

#1 18-09-2007 10:37:04

simone
Members
Registrato: 18-09-2007
Messaggi: 2

1/5 stipendio

Volevo avere alcune info circa il 1/5 dello stipendio:
- quante volte un dipendente puo' richiederlo?
- quante volte puo' richiedere una delega di pagamento?
- si è obbligati in quanto ditta, a rilasciare al dipendente il certificato di stipendio?
Grazie saluti simone

Non in linea

 

#2 18-09-2007 18:04:27

marco_RG
Advanced Member
Registrato: 20-06-2007
Messaggi: 677

Re: 1/5 stipendio

simone, ciao e benvenuto, tro vi molte risposte in merito in questo stesso sito, cerca nella sezione dedicata e troverai tante risposte.

Cmq il quinto è regolato per legge ed il datore di lavoro deve fornire il cert. di stipendio, il doppio quinto invece non è accettato da tutte le amministrazioni o a volte è accettato solo da alcune tramite apposita convenzione.


Studio A or ciancio
Servizi assicurativi, finanziari e creditizi

La salute, la dignità e la correttezza non si possono comprare.

Non in linea

 

#3 19-09-2007 09:44:02

simone
Members
Registrato: 18-09-2007
Messaggi: 2

Re: 1/5 stipendio

Grazie mille sei stato gentilissimo.
A presto

Non in linea

 

#4 25-06-2009 08:34:51

Candy Candy
Members
Registrato: 25-06-2009
Messaggi: 1

Re: 1/5 stipendio

penso di poter chiedere qui (se ho sbagliato topic chiedo venia, volevo chiedervi come si calcola il quinto dello stipendio avendo a disposizione solo una busta paga.
Grazie big_smile

Non in linea

 

#5 26-06-2009 03:11:58

lillte
Advanced Member
Registrato: 26-10-2008
Messaggi: 1715

Re: 1/5 stipendio

Candy Candy ha scritto:

penso di poter chiedere qui (se ho sbagliato topic chiedo venia, volevo chiedervi come si calcola il quinto dello stipendio avendo a disposizione solo una busta paga.
Grazie big_smile

Devi prendere la retribuzione lorda annuale (comprensiva della 13° e 14° o altre mensilità aggiuntive...alcuni ccnl hanno anche 15 o 16 mensilità!)
da questa devi detrarre
- assistenze previdenziali, qualora evidenziate in busta
- irpef a carico del dipendente
- eventuali altre cessioni in corso
- altri prestiti in corso (ad esempio da parte del datore di lavoro)
- eventuali recuperi mensili in busta (sempre del datore di lavoro)
- eventuali assegni familiari o alimentari
- eventuali pignoramenti
Così otterrai il netto, tale netto lo dividi per 5 e trovi la rata massima oltre la quale non puoi proporre la cessione.


C'è sempre un limite!  sadsadsad
Troll Anche loro hanno un'anima?

Non in linea

 
Topic Simili Utente Data
giofra 13 02 2009
ciccio58 25 05 2009
siliano 22 12 2009
elisa77 25 03 2010
antonio2009 18 06 2009

Footer forum

Zonaprestiti.com