Come scegliere un Mediatore creditizio: guida e consigli

Il settore del “credito” è ampio almeno quanto quello degli investimenti, con un’offerta che, seppur genericamente ricompresa sotto la voce “finanziamenti”, si conferma di anno in anno sempre più articolata. A questo aspetto ha contribuito l’ingresso nel settore dei prestiti, con i diversi gradi di specializzazione, di un elevato numero di società finanziarie, che si sono affiancate alle banche, alle società di intermediazione finanziaria e di mediazione creditizia. Un panorama che è diventato ancora più vasto in seguito alla comparsa delle società online specializzate nel prestito tra privati o social lending, che rappresentano una situazione ibrida, essendo al contempo un punto di incontro tra investitori e finanziati (vedi anche Confidi).

Per garantire un certo grado di controllo, offrendo il giusto grado di sicurezza ai consumatori, le varie società devono ottenere l’iscrizione nell’apposito elenco (che avviene ad opera dell’organismo preposto, come Consob, OAM, ecc). Ovviamente data la natura particolare dei servizi offerti, il livello di convenienza economica (che va comunque visto anche alla luce dei servizi accessori “offerti”, primo fra tutti quello della consulenza), varia fortemente da una banca ad una società di mediazione, oppure rispetto ad una finanziaria o, ancora, ad un intermediario (vedi anche Agente in Attività Finanziaria e Cambiavalute).

Prima di fare la propria scelta non ci si deve limitare a guardare alla sola proposta di prestito, ma bisogna soppesare altri aspetti quali: l’appartenenza a un gruppo bancario ed al suo “peso” sul mercato, all’esistenza di eventuali convenzioni, alla varietà di prodotti offerti ed alla frequenza ed attenzione che viene posta sulle promozioni.

L’accesso a forum ed opinioni di altri consumatori risulta utile in minima parte, trattandosi di una scelta estremamente personale e personalizzabile, per la quale non si può trascendere dal ruolo fondamentale ricoperto dalla sostenibilità del prestito stesso. Quindi come altro requisito c’è quello della comparazione di varie offerte, tenendo il polso del mercato a portata di click.

Elenco

Elenco banche online