Offro soldi in prestito: 3 suggerimenti ‘salva vita’

Gli annunci che promettono condizioni di assoluto “favore” e che riportano la dicitura “offro soldi in prestito” in tempi brevi, o bassi tassi, o senza garanzie, sono sempre più numerosi. A rendere questo campo molto fertile sono:

  • l’esistenza di tantissimi siti che permettono di pubblicare, in modo libero e senza censure o controlli, questo tipo di annunci, superando anche le barriere regionali (chi vive in Sicilia potrebbe contattare chi vive in Lombardia), oppure la residenza in piccoli centri e non obbligatoriamente Milano, Roma o altre grandi città;
  • l’elevato numero di persone che, prese da un eccesso di fiducia o da disperazione, cadono in situazioni pericolose e vere e proprie truffe.

Ma come fare per riuscire a capire se chi offre soldi in prestito è affidabile oppure no?

I 3 consigli anti-truffa

  1. I prestiti da privati: se non si ha una conoscenza diretta del prestatore si possono percorrere due strade, atte comunque a comprendere l’affidabilità del potenziale finanziatore: la prima è quella di cercare recensioni o commenti su forum a tema; la seconda è invece nel controllare (anche sul sito della Banca d’Italia) che i tassi proposti e le condizioni contrattuali siano regolari. Per fare questo è indispensabile pretendere che il contratto (che ci deve essere, non bisogna accettare altre forme di rapporto di finanziamento) venga dato in visione prima della firma (vedi anche Firma digitale). Nel dubbio lo si può far controllare anche ad un’associazione dei consumatori;
  2. Non accettare di pagare delle commissioni in anticipo visto che questi possono essere pagati, a titolo di commissione, solo successivamente a prestito accordato;
  3. Fare attenzione alle forme proposte sia per ottenere il versamento del finanziamento, che per rimborsare l’importo ottenuto. Nel caso delle cambiali bisogna farsi una piccola cultura, onde evitare di accettare condizioni (soprattutto sulle scadenze) che non si sarebbe in grado di rispettare.

Conclusioni

L’importo di un possibile finanziamento può essere un grande problema (vedi anche Ho bisogno di soldi), per trovare delle vie alternative al classico prestito bancario. Tuttavia prima di tentare altre strade può essere utile valutare: il prestito della salvezza (se ci sono i presupposti) oppure il prestito su pegno se si ha un bene di valore.