Guida alla richiesta online di un prestito 25000 euro

Nelle richieste di finanziamento ci sono degli importi per i quali bisogna, a monte, fare una ricerca più completa, visto che non rientrano solo nei prestiti personali, ma anche dei mutui di acquisto o ristrutturazione od, ancora, nella cessione del quinto.

Una cifra che comincia ad arrivare al limite della disciplina del credito al consumo (vedi anche Riforma credito al consumo), e che può essere domandata per molteplici finalità, è il prestito da 25000 euro. In pratica questa cifra può essere richiesta praticamente ad ogni banca o finanziaria, ma ovviamente, se si considera la sostenibilità dei rimborsi in rate mensili, si dovrebbero considerare soprattutto quelle proposte che permettono di scegliere un piano di ammortamento superiore alle 60 rate.

Le garanzie necessarie

Vista la varietà di possibili tipologie di finanziamento che possono essere richieste, le garanzie sono fortemente condizionate dalla natura stessa del prestito 25000 euro. Quindi nel caso del mutuo potremmo trovare l’ipoteca, in quelli finalizzati le clausole fideiussorie ed i vincoli sul bene stesso, mentre ovviamente nel caso di quelli personali non ci sono particolari restrizioni.

Per questi ultimi, se il reddito è sufficiente a coprire comodamente le rate (in base al rapporto rata/reddito), non ci sarà la necessità di presentare né un garante e né un coobbligato. Per evitare problemi durante la lavorazione della pratica, è però bene fare due azioni in anticipo: controllare se alla Crif risultano prestiti ancora in essere (il che potrebbe essere dovuto al semplice fatto che la finanziaria precedente non ne ha comunicato la conclusione) e l’entità del rapporto rata/reddito accettato per quel possibile finanziatore, visto un range ampio che va da un 30% ad un 45% (vedi anche Prestiti senza controllo Crif).

Se non si vogliono presentare ulteriori garanzie oltre al proprio reddito, bisognerà optare per una banca o finanziaria con rapporto rata/reddito più elevati (almeno il 40%).

A chi rivolgersi?

Visto l’imbarazzo della scelta bisogna guardare a due aspetti principali che sono: la durata (possibilmente da 84 mensilità in poi) e il Taeg. Grandi banche come Unicredit, ma anche la Bnl soprattutto tramite Findomestic ad esempio, hanno durate fino a 84 mensilità e permettono di scegliere importi molto elevati (linea Credit Express per Unicredit e normale prestito per Findomestic).

I tassi variano in funzione della durata scelta ma normalmente non si rileva un grande scollamento tra Tan e Taeg, per cui non si devono sostenere elevati costi accessori.

Migliori Finanziamenti