Prestito 40000 euro: rata bassa in 10 anni è possibile?

Le richieste di importi elevati per i finanziamenti come nel caso di un prestito da 40000 euro possono andare incontro a delle restrizioni, che vanno al di là della capacità reddituale del richiedente, specialmente se ci si orienta verso un prodotto ben specifico.

Ad esempio, difficilmente si troveranno finanziarie, specializzate nell’erogazione del credito al consumo, ‘offrire’ oltre i 30000 euro (come ad esempio con Agos), mentre se ci si rivolge alla gamma dei prestiti personali, soprattutto se offerti dalle banche, allora le possibilità di individuare il prodotto migliore per le proprie necessità crescono notevolmente.

Il problema rimane comunque quello di trovare la rata migliore, fermo restando che non in tutti i casi viene permesso di effettuare il rimborso in 10 anni (ovvero 120 mensilità).

Come individuare il finanziamento migliore?

I comparatori online sono molto utili se si vuole fare una scrematura sulla scelta iniziale, anche se non si può prescindere dai limiti intrinseci, legati agli accordi che si hanno con le varie banche e finanziarie. Per questa ragione è sempre meglio sfruttare almeno tre comparatori, e avere un’idea più in linea con le condizioni del mercato (vedi anche Simulazione prestito).

Tuttavia non bisogna attribuire ai comparatori un ruolo differente a quello di ricerca, visto che i giudizi di fattibilità desumibili dai risultati dei tool utilizzati non hanno alcun valore e non offrono alcuna garanzia.

Quindi una volta trovate differenti proposte, si deve avere la pazienza di richiedere i vari preventivi, ricordando che questi non hanno carattere vincolante e devono essere completi con tutti i dati validi per valutarne la convenienza (tassi, spese accessorie, monte interessi al termine del piano, ecc).

I limiti della durata

Un problema che si può avere con un prestito 40000 euro è quello della durata. Infatti ci sono differenti banche che tendono a rapportare la durata con l’importo per cui, anche se il piano di ammortamento generalmente proposto può arrivare fino a 120 mesi, no è detto che per 40000 euro si possano superare le 84 mensilità.

Purtroppo sulla durata dei piani di rimborso (che impattano in modo negativo sulla convenienza e onerosità del finanziamento, ma che possono rendere più o meno sostenibile il pagamento della rata), non si può fare assolutamente nulla, se non rimettersi alle politiche di credito di ciascuna banca.

Qui le possibilità sono solamente due: affidarsi solo alle banche che hanno durate più lunghe (ad esempio Unicredit, Bnl o Credem e Cariparma) oppure, per chi è dipendente o pensionato (fermi restando i limiti anagrafici), valutare in primis la cessione del quinto.

Migliori Finanziamenti