Guida alla richiesta di un finanziamento europeo a fondo perduto

Quando si cerca un incentivo di tipo economico per aprire una nuova attività o per allargare o migliorare quella che si ha già in corso, quasi certamente è nei finanziamenti europei che si trovano le migliori soluzioni. Questi possono essere erogati con la natura di “sovvenzione” o “attività di appalto” (generalmente di servizi).

Ciò che accomuna le varie tipologie è la natura di finanziamenti “a fondo perduto” anche se il nome può essere ingannevole in quanto la parte di finanziamento che non deve essere restituita al massimo arriva al 50%, mentre per la parte restante si dovrà provvedere al rimborso rateizzato ma con tassi e condizioni agevolati.

I finanziamenti a fondo perduto vengono erogati sulla base di bandi che possono essere riconducibili a finanziamenti diretti (ovvero che vengono erogati direttamente dalla Unione europea), o indiretti (con trasferimento delle somme stanziate agli organi territorialmente competenti, che sono raramente statali, molto più spesso regionali, e in misura ridotta anche provinciali).

Come trovare i bandi europei

Per poter trovare fondi erogati direttamente dalla Unione europea basta andare sul sito finanziamentidiretti.eu. Invece per quanto riguarda quelli di carattere indiretto bisogna andare sui siti dedicati appartenenti alla propria Regione o provincia per quelli a carattere locale (o chiedere informazioni agli uffici preposti), mentre per quelli di carattere nazionale le informazioni sui bandi sono riportati sul sito del Mef, del Mise e per quanto riguarda i giovani sul sito del ministero della gioventù.

Oltre alle informazioni sono riportate anche le informazioni relative al bando (scadenza dei termini, a chi indirizzare la domanda, tipo di progetti che vengono finanziati, caratteristiche e requisiti richiesti, ecc). Generalmente i fondi diretti non arrivano a esaurimento, per cui è più facile accedere alla graduatoria, mentre per quelli indiretti si può rischiare di restare esclusi in tutto o in parte.

Come procedere alla richiesta

Una volta che è stato trovato un tipo di bando europeo che presenta le caratteristiche del proprio progetto, non bisogna fare altro che seguire le istruzioni. Si può anche chiedere assistenza a delle organizzazioni che richiedono un compenso da corrispondere in percentuale e solo nel caso in cui la somma richiesta venga erogata.

Qualsiasi sia la scelta fatta, bisogna tenere bene a mente che sono i “progetti” che vengono finanziati, per cui la parte dell’esposizione del proprio progetto va realizzata con la massima cura costituendo la parte centrale di tutta l’operazione.

Guida

Acquisto attività

Agevolazioni

Associazioni

Prestiti specifici per attività