Quale finanziamento è meglio utilizzare per acquistare la propria ‘due ruote’ usata o nuova?

Indipendentemente dalla cilindrata, tipologia o modello di due ruote che si intende acquistare, il ricorso ad un pagamento rateale è possibile accedendo a un normale prestito personale, oppure accettando di aderire ai finanziamenti proposti dagli stessi rivenditori.

Il discorso cambia nel caso in cui la moto o lo scooter sono messi in vendita da un privato, dato che il prestito sull’usato di tipo finalizzato non si trova con grande facilità. Tuttavia, soprattutto nel caso di scooter o ciclomotori di seconda mano, grazie ai prezzi non particolarmente elevati, è possibile utilizzare le forme di prestito veloce disponibili presso tutte le migliori banche (magari sfruttando le agevolazioni per i giovani).

E per chi non volesse imbarcarsi in una istruttoria per richiedere un finanziamento? L’alternativa all’acquisto in contanti c’è comunque (anche tra privati), attraverso l’uso di una carta revolving.

Caratteristiche dei prestiti per moto e scooter

I produttori delle moto di grande cilindrata, fanno spesso capo a società collegate con quelle specializzate nella produzione di auto, per cui si può accedere agli stessi servizi finanziari previsti per le quattro ruote.

Oppure rimane la via della richiesta di finanziamento alla banca o finanziaria con la quale la concessionaria ha degli accordi, ed in ultima ratio al classico prestito personale. Il discorso cambia per i ciclomotori, il cui importo non troppo elevato permette di accedere a forme di prestito alternative (come appunto le carte revolving, per le quali ci si può davvero sbizzarrire), o a forme di prestito veloce.

Indubbiamente il vantaggio della rateizzazione perde un po di appeal a causa di periodi di ammortamento non troppo lunghi, il che però non sempre rappresenta un aspetto negativo. Per gli scooter infine vale un po un discorso a metà, dal momento che i loro prezzi consentono comunque di poter scegliere con disinvoltura un po tutte le strade legate al mondo dei prestiti.

Meglio l’acquisto della moto o dello scooter in contanti o con il finanziamento?

Non è detto che chi scelga il finanziamento lo faccia per necessità. A volte rappresenta la scelta più opportuna, specialmente se si considera il rapido turnover al quale è assoggettato il mercato dei ciclomotori e degli scooter, e in modo minore quello delle moto.

Un aspetto che affonda le radici su un settore florido soprattutto grazie alle compravendite tra privati, complice anche l’età spesso molto giovane degli utilizzatori delle due ruote.

Approfondimento: soluzioni per pagare l’assicurazione auto a rate mensili.