Finanziamenti agevolati per neoassunti: scopri e requisiti per ottenere un prestito

Ottenere dei prestiti per coloro che hanno da poco iniziato a svolgere un’attività lavorativa è molto complicato. Ed anche se spesso vengono pubblicizzate le varie proposte di cessione del quinto dello stipendio ci sono comunque dei requisiti minimi di anzianità che per legge devono essere raggiunti. Ciò non significa che questo genere di limitazioni non possa essere superato. Ad esempio, per quanto riguarda le varie banche, è possibile superare il limite costituito dal “periodo di prova” facendosi rilasciare una dichiarazione da parte del proprio datore di lavoro, nella quale viene specificato che di fatto il lavoratore è stato assunto a tempo determinato e il periodo di prova si considera già superato.

Caratteristiche dei finanziamenti per neoassunti

Nella maggioranza dei casi si tratta di prestiti personali che richiedono un periodo di tempo minimo in cui è stata svolta attività lavorativa in modo complessivo (ad esempio un anno complessivo di attività lavorativa che può essere stata svolta anche in modo non continuativo). Si tratta comunque di forme di prestito che prevedono l’erogazione di somme non particolarmente elevate, e in molti casi sono richiesti gli interventi da parte di garanti e fidejussori.

Un’eccezione si ha nel caso in cui si tratti di “giovani” che allo stesso tempo abbiano anche lo status di lavoratori neo assunti o precari, per i quali sono previste forme di finanziamento specifiche ed agevolate.

Inoltre per maggior tutela non mancano i prestiti accompagnati dall’obbligo di stipulare assicurazioni per il caso di perdita del lavoro.

Esempi di finanziamenti

  • Tra le principali banche che prevedono un prestito dedicato ai giovani e che si adatta ai neoassunti troviamo IntesaSanpaolo con il suo prestito Superflash. Questo finanziamento necessità che colui che lo richiede abbia un’attività lavorativa (anche iniziata di recente) che complessivamente abbia raggiunto 18 mesi negli ultimi 2 anni. L’importo richiedibile va da un minimo di 2 mila euro ad un massimo di 30 mila euro, ed è dotata anche dell’opzione “positivo rate”;
  • tra le finanziarie c’è invece la Finimprest che propone un finanziamento specifico e che come condizione richiede che si svolga l’attività da almeno tre mesi dall’assunzione.

Menù agevolazioni specifiche

Torna alla pagina principale Prestiti personali agevolati.