Prestiti senza cessione quinto: semplici prestiti personali

La gamma dei prestiti è molto ampia soprattutto quando si tratta di soluzioni che rientrano nella categoria dei prestiti personali, ovvero di quei finanziamenti per i quali non si deve giustificare a monte il futuro utilizzo.

In pratica i prestiti con cessione del quinto dello stipendio hanno trovato una forte diffusione soprattutto perché costituiscono una tipologia particolare di prestiti personali facili da ottenere. E’ possibile richiedere anche altre tipologie di prestiti personali, che presentano però somme e durate inferiori, e soprattutto incontrano maggiori difficoltà per l’ottenimento.

Prestiti personali convenienti

La maggior parte dei prestiti personali è caratterizzata da tassi di interesse fissi e ammortamento alla francese, con il pagamento di una rata costante per tutta la durata del piano di rimborso. Il livello dei tassi di interesse però è medio-alto per il fatto che trattandosi di prestiti non finalizzati all’acquisto del bene, non offrono particolari garanzie alla banca.

Tuttavia è possibile ottenere delle condizioni migliori se si verificano delle situazioni particolari, ma di fondo è sempre richiesto il possesso di un curriculum “creditizio” immacolato. Per evitare tassi particolarmente elevati quindi bisogna:

  • Possedere dei soldi investiti presso la banca o società collegate. Infatti ci sono delle banche che a fronte delle necessità di liquidità urgenti o improvvise sono disposte a concedere tassi molto convenienti, così da non costringere a disinvestire. Quindi se si hanno titoli, fondi o altro e un atteggiamento poco “flessibile” da parte della propria banca, vale la pena sfruttare le agevolazioni della portabilità dei conti e rivolgersi a chi invece mostra questa attenzione;
  • Convenzioni di categoria, aziendali, ecc, che costituiscono una via preferenziale per ottenere l’applicazione di tassi più bassi rispetto a quelli medi praticati, ed anche un occhio di riguardo nelle fasi di valutazione delle pratiche stesse.

Attenzione alle proposte “troppo appetibili”

Ciclicamente si verifica la proliferazione di società finanziarie, che si rivolgono in modo specifico ad alcuni target di clienti (ad esempio pensionati, dipendenti, ecc), che promettono condizioni eccezionali e tassi scontatissimi.

Di fronte a queste offerte completamente fuori dal mercato, e non giustificate da accordi specifici, bisogna essere estremamente cauti. Meglio rivolgersi a realtà finanziarie consolidate e conosciute.