Invitalia lancia Selfiemployment: i finanziamenti a tasso zero per giovani

Dall’ 1 marzo 2016 è possibile inviare la domanda di partecipazione al bando che permette di assegnare i finanziamenti a tasso zero, del fondo Selfiemployment (gestito da Invitalia, ma con la supervisione del ministero del lavoro) destinati all’avvio di aziende ed iniziative di tipo imprenditoriale portate avanti dai giovani che sono definiti NEET.

Chi può partecipare al bando?

I finanziamenti provenienti dal Selfiemployment possono essere richiesti solo dai giovani che non abbiano superato i 29 anni di età, che non abbiano un impiego e che rientrino nel programma Garanzia Giovani (che dovrebbe garantire la formazione necessaria per aumentare le possibilità di realizzazione e successo dell’idea imprenditoriale). Una volta terminato il periodo di formazione, si deve formulare un business plan, che è la base da cui partire per poter accedere ai finanziamenti. Si può partecipare anche con forme di società o associazioni o cooperative (massimo 9 membri) oppure associazioni di professionisti, ma solo se costituite da non più di 12 mesi antecedenti alla richiesta.

Che somme si possono ottenere senza interessi?

A riguardo i sono tre possibili situazioni:

  • il microcredito, per il quale la somma va da 5 mila a 25 mila euro;
  • il microcredito esteso, che porta la cifra dai 25 mila euro fino a 35 mila euro;
  • Piccoli Prestiti, che va dai 35 mila ai 50 mila euro (che sono la cifra massima stanziabile per progetto finanziato).

In tutti i casi non sono applicati interessi, mentre la durata del piano di ammortamento non può superare i 7 anni (partendo con i rimborsi solo una volta superati i 6 mesi dall’avvenuta erogazione del credito). Chi ottiene il prestito (avendo superato la fase di valutazione della propria domanda con esito positivo da parte di Invitalia) deve realizzarlo entro 18 mesi dalla data di approvazione.

Come fare la domanda?

E’ prevista la sola possibilità di presentazione della domanda per via telematica, usando l’apposita modulistica presente sul sito, e passando per la piattaforma di Invitalia (entrando nell’apposita sezione accessibile solo se è stata fatta richiesta per utilizzarne i relativi servizi previa registrazione). E’ necessario anche avere a disposizione una firma digitale e la pec.

Guida

Acquisto attività

Agevolazioni

Associazioni

Prestiti specifici per attività