Informazioni, news e servizi per cittadino: ecco come consultare il sito dell’Inps

Il sito ufficiale dell’Inps (www.inps.it), in particolare a partire dal 1 ottobre 2013, si è arricchito di ulteriori sezioni, avendo assorbito a livello informativo e dispositivo, (sempre per l’erogazione delle varie tipologie di servizio online al cittadino) quelle che fino a poco tempo prima erano di competenza dell’Inpdap e dell’Enpals.

Ma come funziona? Una volta che ci si è registrati, e si è in possesso del pin (ricordando la necessità in alcuni casi di impiego di quello dispositivo rispetto a quello ordinario) o della carta servizi (o delle altre credenziali specifiche rilasciate a patronati, caf, aziende, ecc), si può decidere se accedere alla sezione del “Servizio online al cittadino”, oppure quella specifica rilasciata agli altri organismi, per poter controllare la propria posizione contributiva (con l’eventuale rilascio del documento durc online), per scaricare o controllare il cedolino della pensione, il Cud, o anche avanzare domanda di pensione (sempre on line).

I servizi informativi

Nella sezione del sito dell’Inps relativa alle sole informazioni è possibile controllare quelle riportate in archivio, oppure navigare nelle pagine attive dei vari menù, organizzati per aree tematiche (vedi anche Borse studio Inpdap).

In questo modo si ha la possibilità di ricevere informazioni anche relative ai servizi che un tempo venivano offerti direttamente dall’Inpdap, come la sezione crediti o prestiti, quella dei bandi (attivi e non), o anche quella legata ai soggiorni estivi degli aventi diritto oppure eventuali avvisi.

Inoltre si possono conoscere le entità dei contributi che si dovrebbero pagare ad esempio a badanti o collaboratori domestici, ed in generale avere informazioni sulle caratteristiche dei contratti, e della componente previdenziale (contributi obbligatori o facoltativi) relativi alle varie posizioni lavorative (vedi anche Prestiti esodati).

Ci sono informazioni specifiche legate anche a situazioni previdenziali particolari, oppure nella sezione delle news si può essere aggiornati sulle novità legate alla Social card o ogni altra situazione gestita in modo diretto o indiretto dall’Inps stesso.

I servizi dispositivi

Qui, tramite accesso all’ Area Riservata Inps, inserendo le proprie credenziali, compreso il Pin, si possono avere informazioni specifiche, legate alla propria situazione, e non solo di tipo generale (ad esempio controllare se dal punto di vista dei contributi versati è tutto in regola).

A tale scopo viene rilasciato il Documento Unico della regolarità contributiva o Durc, che mantiene la propria validità per un periodo di 120 giorni. Se non si hanno le credenziali, o non si ha dimestichezza con i servizi online, ci i può rivolgere ai patronati, Caf, ecc.

Contatti e numeri utili

Può essere utile contattare il call center dell’Inps. Per questo scopo ci sono vari strumenti che, oltre al numero verde, prevedono anche la chat e la chiamata via Skype, od ancora la Web Collaboration.

Informazioni utili