A saldo od a rate: guida alla carta Bancoposta Più Compass

Che cosa ha di speciale la carta Bancoposta più, rispetto alle altre di credito collocate sempre da Poste Italiane? La possibilità di poter procedere al pagamento a saldo, con dei plafond comunque abbastanza elevati, oppure di optare con il pagamento a rate, ma anche quella di ottenere del denaro su proprio conto, con richiesta direttamente a Compass, di importo pari o superiore a 180 euro. Se ci si sta domandando che cosa c’entri Compass con Poste Italiane, la risposta è semplice. E’ infatti proprio questa società finanziaria ad emettere la carta, sottolineando ancora una volta che il ruolo di Bancoposta è solo di intermediario (come si ben comprende anche dal foglio informativo).

Le caratteristiche di Carta Bancoposta Più

Compass può accordare due livelli di fido, ovvero 2600 euro, oppure 3600 euro. Come anticipo contante si può prelevare fino a un massimo di 300 euro giornalieri (600 euro mensili). Le spese fatte possono essere rateizzate in tutto o in parte (se si vuole pagare a rate bisogna contattare il Numero Verde di Assistenza Clienti di Poste Italiane, e dire anche la durata della dilazione, fermo restando un importo minimo della rata non inferiore a 30 euro). L’importo da pagare a rate condiziona anche la durata della rateizzazione, ovvero, si può optare per:

  • 6 mesi (fino a 360 euro);
  • da 6 a 12 mesi fino a 540;
  • da 6 a 18 mesi fino a 720 euro;
  • fino a 24 mesi per quelli superiori.

La rigidità della dilazione dei pagamenti (aspetto che, in generale, non suscita delle opinioni positive) è legata dalla formula con cui avviene l’applicazione di “commissioni fisse” per usufruire del vantaggio di rateizzazione (0,50 euro ogni 100 euro dilazionati).

Costi della carta Bancoposta Più

Il costo del canone annuale della carta principale è di 24 euro (valgono anche per il rinnovo), mentre per la carta aggiuntiva il prezzo si dimezza. Si può scegliere l’estratto conto online, così da risparmiare 12 euro annuali (1 euro per ciascuna comunicazione mensile obbligatoria cartacea).

Non è prevista una commissione per il rifornimento di carburante, mentre quella di anticipo contante è del 4% e quella di cambio della valuta è pari all’1,75%. E’ possibile attivare il servizio di alert sms, che non ha costi, fermo restando quello che va pagato al proprio operatore per ciascun sms ricevuto (il che dipende dal piano tariffario).

Tipologia
Carta di credito a saldo o revolving
Circuito
Mastercard
Fido iniziale
max 3.600 euro
Quota associativa
24 euro
Estratto conto cartaceo
1 euro estratto conto cartaceo
Commisione di anticipo contante
4% dell’importo prelevato
Tasso
TAN: 0,00% – TAEG: 18,82%
Data addebito conto Bancoposta
12 del mese successivo.
Imposta di bollo
2,00 euro, con saldo superiore a 77,97 euro
Banca/Finanziaria Poste Italiane – Compass
Data rilevazione
“Marzo 2015”

 

Torna a Confronto carte revolving o Carta revolving postale.

Vai alla Guida carte revolving