Conto Adesso Cariparma: meglio il fido o la linea ‘Si Può’?

Ogni banca ha delle politiche di gestione degli “sconfinamenti” molto differenti. Il fido Cariparma prevede addirittura due alternative:

  • l’affidamento o fido classico sul conto corrente Adesso;
  • l’intera linea “anticrisi Si Può”.

Soluzioni sempre valide?

Spesso si richiede un fido sul conto semplicemente per stare più tranquilli a fronte di emergenze. Ma quando si chiede un affidamento si pagano sempre le commissioni di istruttoria veloce (Civ) e spesso anche altri costi indipendentemente dal suo utilizzo.

Una possibilità che Cariparma comunque offre ai seguenti costi:

  • Civ a 45 euro;
  • tassi di interesse che dipendono dalle somme accordate.

Tuttavia considerata la missione e la logica che caratterizza la qualità del Conto Adesso, ovvero compressione massima dei costi (che sono praticamente nulli) e massima trasparenza, il fido per Cariparma non è la sola soluzione.

I titolari di un conto corrente Cariparma possono contare infatti su una serie di misure anticrisi che permettono di ottenere una riserva di liquidità (vedi anche Richiesta prestito liquidità), a tassi veramente bassi, e pagando solo quando la si usa e nella misura in cui ne avviene l’impiego. Vediamo di che cosa si tratta.

Condizioni Conto Adesso

Nome Conto
Canone Annuo
Costo carta di credito
Possibilità di avere un Fido Bancario
Conto Adesso
0,00 euro
da 0,00 euro
Si

La linea Si Può per avere i soldi in caso di necessità

Questa linea prevede una soluzione ad hoc per ogni tipologia di titolare del conto corrente. Ancor più nel particolare:

  • con accredito dello stipendio si ha una riserva del doppio dell’accredito fino a 2500 euro con l’applicazione di tassi vantaggiosi (vedi anche Finanziamenti tasso zero);
  • se si ha l’accredito della pensione si può ottenere l’anticipo della pensione, fino a 1200 euro, un mese prima (Attenzione: qui la situazione è davvero ottima perché non sono applicati interessi, quindi si tratta di un anticipo a costo zero!);
  • per chi si trova in cassa integrazione c’è possibilità di ottenere un anticipo sul conto fino ad 800 euro per 5 mesi, sempre a tassi vantaggiosi;
  • per i dipendenti con garanzia Tfr e stipendio accreditato, si può ottenere un prestito di 10000 euro con un tasso del 5%.

Quindi è evidente che l’apertura del conto corrente e l’uso di una di queste soluzioni sia aperta anche a soggetti che altrove difficilmente trovano la possibilità di poter sconfinare sul conto o, se la ottengono, pagano un prezzo veramente salato. Anche chi è in cassa integrazione, oppure chi vive di pensione ottiene una soluzione senza subire alcun tipo di salasso.

Come ottenere la possibilità di “sconfinare?”

Ovviamente la prima cosa da fare è aprire un conto Adesso quindi si avrà la possibilità di richiedere la concessione del fido Cariparma (che presenta comunque condizioni medio/basse rispetto ai prodotti concorrenti), oppure approfittare di uno dei servizi unici e particolari della linea Si può con la garanzia di ottenere delle condizioni di assoluto favore.

Se non bastasse il conto Adesso, oltre ad essere uno dei migliori conti correnti a costo zero, comprensivo anche di bancomat e possibilità di ricevere una carta di credito gratuita, permette di ottenere un buono Amazon da spendere in totale libertà (interamente regalato). In questo modo si otterrà:

  • abbattimento dei pesanti costi e commissioni applicati dalla maggior parte dei conti concorrenti spesso non troppo “chiari”;
  • una soluzione su misura in caso di necessità;
  • ottima assistenza e risposte generalmente veloci.

Guida al fido bancario