Finanziamento Nissan – E’ un prestito conveniente?

Le alternative al finanziamento Nissan per acquistare una macchina

Hai girato un’infinità di concessionari, testato varie auto e letto recensioni per settimane e finalmente hai scelto: la tua prossima auto sarà una Nissan come ad esempio una Micra o X Trail . Ora però ti servono i contanti per acquistarla! Continua a leggere questo articolo: ti illustrerò tutte le offerte di finanziamento proposte dalla Finanziaria Nissan, che dal 1994 propone soluzioni per il credito al consumo e che fa parte della RCi Banque S.A. del Gruppo Renault- Nissan. Ti fornirò anche alcuni suggerimenti di finanziamenti alternativi.

finanziamenti nissan

Cosa offre?

Nissan Finanziaria offre 4 diverse tipologie di finanziamento in modo tale da venire incontro alle più svariate esigenze della sua clientela, sia che si tratti di consumatori privati che di aziende o liberi professionisti.

Credito classico

Si tratta di un prestito finalizzato all’acquisto di un autoveicolo presso una concessionaria convenzionata con RCI Banque. E’ rivolto sia ai privati che alle aziende ed è un tipo di finanziamento flessibile, in quanto puoi scegliere in base alle tue esigenze l’importo della rata e la durata del prestito.

Essendo un prestito, la Nissan, se lo ritenesse opportuno in relazione alla situazione economica del richiedente, potrebbe esigere la firma di un coobbligato o una fideiussione come condizione per la concessione del finanziamento.

Leasing

Più che di finanziamento, in questo caso è più opportuno parlare di locazione del veicolo da parte del Concedente (la Nissan) a te che ne sarai per la durata del contratto l’Utilizzatore. A fronte di un canone iniziale e di uno mensile pattuiti al momento del contratto, la Nissan comprerà l’auto da te scelta intestandola a suo nome e te la concederà “in affitto”, per intenderci, per un lasso di tempo indicato in fase di stipula della locazione.

A tuo carico saranno tutte le spese di immatricolazione, messa su strada ed assicurazione, oltre alla manutenzione ordinaria e straordinaria che dovrai periodicamente effettuare presso officine autorizzate dalla concessionaria. Allo scadere del contratto potrai decidere se acquistare effettivamente l’auto pagando la rata di riscatto finale (il cui importo sarà stato stabilito sempre alla stipula del contratto) oppure restituire l’auto alla Nissan, pagando le eventuali spese di rimessa in efficienza del veicolo.

E’ la soluzione ideale per le aziende e i liberi professionisti, grazie anche agli sgravi fiscali che si possono ottenere sui canoni, ma può rivelarsi un’ottima soluzione anche per privati consumatori che desiderano testare l’auto per un certo periodo prima di procedere effettivamente all’acquisto. E’ una soluzione valida anche per chi desidera guidare auto sempre nuove. Le rate mensili potranno essere adattate alle proprie esigenze concordando opportunamente con la Concessionaria l’entità del canone iniziale e del riscatto finale.

Noleggio a lungo termine

schermata sito nissan lease

Vuoi guidare l’auto dei tuoi sogni totalmente senza pensieri? Allora il noleggio potrebbe essere la soluzione che fa al caso tuo. Il veicolo che ti interessa sarà completamente gestito da Nissan Lease.

Tu non dovrai occuparti di nulla: immatricolazione, messa su strada, assicurazione, tassa di proprietà, manutenzione e sinistri, provvederà a tutto la concessionaria a fronte di un anticipo e del tuo canone fisso mensile (da 12 a 60 mesi, fino ad un massimo di 200.000 Km). Se si tratta di un auto aziendale o professionale, potrai anche ottenere delle detrazioni fiscali sui canoni pagati. Allo scadere del contratto restituirai l’auto, senza neppure il fastidio della rivendita dell’usato.

E’ la soluzione ideale per chi non vuole avere a che fare con le problematiche che inevitabilmente ci sono con un’auto di proprietà, evitando così i costi legati al mantenimento del veicolo.

Intelligent Buy

schermata sito nissan intelligentbuy

Si tratta di un finanziamento “intelligente”, che ti permette di adeguare la rata mensile all’effettivo utilizzo che farai dell’auto, scegliendo la categoria di chilometraggio in cui rientri. Inoltre, allo scadere del contratto, sarai libero di scegliere se tenere l’auto, cambiarla con una nuova o restituirla.

Alternative

Non è obbligatorio ed alle volte neppure conveniente finanziare l’acquisto di un’auto direttamente dal concessionario. Come sempre, quando si parla di finanziamenti, per orientarti è necessario confrontare il TAEG, che ti indica senza sorprese il costo effettivo del prestito in questione, comprensivo di tutte le eventuali spese accessorie.
Valutiamo insieme perchè in alcuni casi può essere opportuna una soluzione alternativa.

Prestito personale

Se non disponi neppure della liquidità necessaria a versare l’anticipo, spesso richiesto nei finanziamenti dal concessionario, potrebbe risultare più conveniente per te richiedere altrove un semplice prestito personale. Potrai richiedere per intero l’importo d’acquisto, o magari leggermente in più (non essendo un prestito finalizzato) se volessi ottenere anche una maggiore liquidità. Sarà inoltre possibile adeguare le rate alla tua capacità di rimborso scegliendo una durata maggiore, soprattutto nel caso in cui non si abbia intenzione di sostituire dopo 4 o 5 anni l’auto, ma di portarla avanti nel tempo il più possibile.

Cessione del quinto dello stipendio/pensione

Può essere una valida alternativa per i dipendenti o i pensionati, soprattutto se versano in una situazione economica tale da necessitare di un coobbligato o di una fideiussione per accedere ad un prestito personale. Infatti in questo caso la garanzia è rappresentata dal contratto a tempo indeterminato e dalla modalità di rimborso tramite trattenuta in busta paga o cedolino della pensione.

Inoltre avrai la certezza di una rata adeguata alla tua capacità di rimborso, in quanto per legge non può superare il 20% dello stipendio/pensione. Anche in questo caso puoi scegliere tra l’altro di rimborsare il debito in tempi lunghi, fino a 10 anni.

Approfondimenti: Cessione del quinto della pensione e Guida alla cessione del quinto per dipendenti privati.

Prestito quinquennale INPS (ex INPDAP)

Se sei un dipendente pubblico o un ex-dipendente pubblico in pensione, puoi giocarti la carta del prestito quinquennale INPS. Per accedervi devi rientrare in alcuni requisiti e l’importo massimo che puoi richiedere per l’acquisto di un’autovettura è 20.000€, ma i tassi applicati a tale forma di finanziamento sono particolarmente agevolati (TAN 3,50%) ed il prestito ha tutte le caratteristiche di una comune cessione del quinto, con tutti i vantaggi che ne derivano.

Approfondimento: Prestito Inpdap per dipendenti pubblici.

Opinioni personali

Acquistare un’auto oggigiorno è possibile anche per chi non dispone della somma necessaria grazie all’infinità di offerte di finanziamento a cui ci si può rivolgere. Ma attenzione a valutare bene le varie proposte, perchè le insidie purtroppo sono dietro l’angolo, e non sempre ciò che è più conveniente è anche la soluzione più adatta alle proprie esigenze. Consiglio quindi di prenderti tutto il tempo necessario per effettuare le opportune valutazioni e di considerare sempre il TAEG, non solo il TAN, al momento di paragonare tra loro i finanziamenti.

Approfondimenti