Carta revolving Findomestic: 5 motivi per evitarla!

Recensione carte di credito revolving Findomestic Bnl: tassi alti per carta Nova, Aura Gold ed Option Plus

Findomestic banca nel passaggio da una società specializzata nel credito al consumo a quello di istituto bancario ‘a tutto tondo’ non ha perso l’approccio fortemente orientato nell’erogazione di finanziamenti e nell’emissione di carte di credito, spesso dotate della funzione revolving.

Al di là delle opinioni e delle varie recensioni sulle carte revolving emesse da Findomestic presenti sul web (che si basano spesso su considerazioni soggettive), ci troviamo evidentemente davanti a un’offerta ampia nella scelta, anche se c’è sempre da valutare con grande attenzione l’aspetto economico, soprattutto con un occhio rivolto ai tassi che vengono applicati.

Come funziona l’offerta?

Come appena detto, Findomestic offre una variegata offerta di carte revolving ciascuna con le proprie peculiarità. Proprio per questo non si deve ritenere una carta, come ad esempio la Nova, intercambiabile con la Aura oppure con una delle numerose carte partner. Quindi bisogna conoscere bene le caratteristiche e le condizioni economiche associate a ciascuna alternativa, oltre alle promozioni (quando presenti) e ai vantaggi (o condizioni particolari) che possono essere riservati a una tipologia di clienti piuttosto che a un’altra. Il tutto va valutato poi con un occhio attento e critico. Proprio per questo faremo in questa sede una carrellata di tutte le carte revolving emesse da Findomestic banca.
(Fonte info: sito ufficiale Findomestic – Data: 23 settembre 2019)

Carta Nova

Carta Nova è una carta flessibile che permette di scegliere come pagare le proprie spese, a saldo o a rate. Nel negozio, on line, oppure presso gli sportelli, si dovrà scegliere per ogni acquisto l’opzione

  • Fine Mese: se si vuole usare il rimborso a saldo (quindi in una sola soluzione e senza quindi l’applicazione degli interessi);
  • Scelta credito, che prevede la rateizzazione.

In alternativa se si vuole fare il rimborso come carta revolving, entro tre giorni dall’acquisto si può usare anche l’apposita funzione nell’app, dove si dovrà scegliere se il rimborso deve avvenire in 3, 6, 9 oppure 12 mesi. La rateizzazione comporta l’applicazione di rate fisse. La sola condizione è quella di una spesa minima rateizzabile di 100 euro.
Essenzialmente, se utilizzata nella modalità a saldo è una carta con poche spese, mentre gli interessi sui pagamenti rateali sono alti seppur in linea con molte card concorrenti. Nella tabella riportiamo le condizioni economiche principali (data rilevazione 23 settembre 2019 dal sito ufficiale findomestic)

  • Canone annuo: gratis
  • Costi emissione carta: gratis
  • Costo di incasso rata: 0€
  • Costi per richiesta di assegno o bonifico: 0€
  • Costi per prelievi anticipo contanti da Atm: 0€
  • Tenuta conto per i mesi in cui si ha la rateizzazione attiva: 3,99€
  • Tassi interesse sulla funzione revolving: Tan fisso 15,36% –
    Taeg 21,42%

Per richiedere la carta bisogna essere maggiorenni con un conto corrente intestato e avere un reddito dimostrabile. L’importo massimo del plafond che si può ottenere è fino a 3000 euro. Per il foglio informativo rimandiamo all’apposita sezione del sito ufficiale.
(Fonte info: sito ufficiale Findomestic – Data: 23 settembre 2019)

Carta Aura e Gold

Il funzionamento delle carte revolving Findomestic denominate Carta Aura e Carta Aura Gold è simile a quello di cui è stata dotata la carta Nova. Non ci troviamo infatti più davanti a una carta revolving “pura”, che può essere utilizzata esclusivamente in modalità revolving. Anche in questo caso si dovrà decidere di volta in volta come si vorrà effettuare il rimborso. Rispetto alla versione Nova le differenze si hanno invece soprattutto sul plafond, che in questo caso può arrivare al massimo di 2500 euro e sulla presenza di altri servizi accessori. Carta Aura (non nella versione Gold) ha infatti un ottimo pacchetto assicurativo facoltativo, con un costo pari al 4,90% dell’importo del credito da rimborsare (foglio informativo).

Ovviamente anche in questo caso ci sono degli interessi applicati alla sola funzione revolving, che variano a seconda della modalità di rimborso scelto: il TAEG attualmente si attesta al 25,20 % per il pagamento con bollettino postale e al 24,03% per il pagamento con RID bancario. Anche in questo caso in tabella riportiamo le principali condizioni economiche:

  • Canone annuo: gratis
  • Costi emissione carta: gratis
  • Costo di incasso rata: 0€
  • Richiesta di assegno o bonifico: 0€ on line – 4,62€ da sportello
  • Prelievi anticipo contanti da Atm: 4,62€
  • Costo tenuta conto per i mesi in cui si ha la rateizzazione attiva:
    3,99€
  • Tassi interesse sulla funzione revolving: Tan fisso 15,36% – Taeg 21,42%

(Fonte info: sito ufficiale Findomestic – Data: 23 settembre 2019)

Le carte partner al posto della Carta Option Plus

Carta Option Plus era la carta revolving emessa da Findomestic con il tasso applicato più vantaggioso. Oggi invece Findomestic ha scelto di stringere una serie di accordi e di convenzioni con grandi negozi o catene.

Questo permette di offrire ai clienti una carta brandizzata dotata in varie occasioni di servizi dedicati, come una facilitazione o semplificazione delle procedure di richiesta di un finanziamento per acquistare alcuni prodotti, ecc. Le carte partner oggi sono in tutto 5:

  • Carta Mediaworld Findomestic;
  • Carta Euronics Findomestic;
  • Carta Expert Findomestic;
  • Carta Conforama Findomestic;
  • Carta Carrefour Findomestic.

In tutti i casi non sono carte revolving pure, ma carte di credito flessibili. Nella tabella riportiamo le principali condizioni economiche che tendono ad essere molto simili.

Mediaworld, Euronics, Conforama, Expert Carrefour
plafond max 3.000€ 2.500€
canone annuo 0€ 0€
costi emissione carta 0€ 0€
costo di incasso rata 0€ 0€
costi per richiesta di assegno o bonifico 0€ 1%
costi per prelievi anticipo contanti da Atm 0€ 3% con minimo 3,00€
costo tenuta conto per i mesi in cui si ha la rateizzazione attiva 3,99€ 2,00€
Tassi interesse sulla funzione revolving Tan fisso 15,36% – Taeg 21,42% Tan fisso 15,36% – Taeg 16,94%

(Fonte info: sito ufficiale Findomestic – Data: 23 settembre 2019)

Come si richiede

Prima di vedere la procedura on line per la richiesta di una delle carte revolving di Findomestic, vogliamo sottolineare che con una carta di credito (non solo Findomestic) si ottiene una vera e propria ‘linea di credito’. Proprio per questo se non si paga la spesa a saldo o non si rimborsano le rate, si va incontro alle procedure di recupero crediti e segnalazioni come cattivi pagatori nelle banche dati, ecc. Quindi si tratta di una scelta da fare con grande consapevolezza.

Fatta questa doverosa premessa la modalità di richiesta online prevede una procedura abbastanza semplice che sfrutta la firma elettronica. Bisognerà avere con sé:

  • documento personale e codice fiscale o tessera sanitaria;
  • documento di reddito (se richiesto, il che può avvenire anche in un secondo momento);
  • Iban del conto corrente associato alla carta;
  • numero di cellulare per autenticazione e firma digitale.

Nella richiesta on line, una volta cliccato su Richiedi Carta, si dovrà scegliere l’importo del plafond che si vorrebbe ottenere:

carta nova findomestic

E’ inoltre necessario decidere se includere o meno l’assicurazione (nel caso dell’Aura), e poi inserire i dati che sono richiesti a mano a mano che la procedura va avanti.

richiesta online carta findomestic

Al termine, per la firma digitale, si passa all’inserimento dell’OTP inviato con sms sul cellulare inserito nella registrazione. Ricordiamo che l’emissione di una delle carte è soggetto all’approvazione della fase di istruttoria da parte di Findomestic, che può decidere di concedere una carta con un plafond più basso, oppure negarne del tutto il rilascio.

Guida

Banche e Finanziarie

Torna alla pagina principale della sezione Guida e consigli carte revolving.