Carta revolving Compass: quanto costa?

Recensione carta revolving Compass: sicura e comoda con interessi medio/alti

Tra le carte di credito con funzione revolving della Compass (vedi anche Carta Viva) negli ultimi anni ci sono state alcune modifiche che hanno portato ad un restyling dell’offerta. Nel particolare oggi (26 novembre 2020) sul sito ufficiale Compass troviamo solo la Carta Easy che ha in pratica sostituito la carta C-Pay Flex (che era disponibile anche in una versione Compass Gold). La Carta Easy funziona sul circuito Mastercard e può essere utilizzata sia a saldo che in modalità rateale.

carta easy compass

Come funziona?

Parliamo di una carta optional revolving che può funzionare sia a saldo che con rimborso rateale a seconda delle necessità del possessore. Nel primo caso si paga tutto l’importo risultante dall’estratto conto il mese successivo. Invece per quanto riguarda il rimborso a rate è possibile scegliere un piano rateale che parte da 12 mesi e che arriva fino a un massimo di 36 mesi.

Per quanto riguarda gli importi mensili di rimborso si applica una rata fissa a seconda della cifra rateizzata secondo il seguente schema:

  • fino a 1000 euro: rata da 50 euro;
  • tra 1000,01 fino a 2000 euro: rata da 100 euro;
  • tra 2000,01 fino a 3000 euro: rata 150 euro;
  • oltre 3000 euro: rata da 250 euro.

N.B. Anche se questo garantisce una elevata libertà nella determinazione del numero, e quindi dell’importo delle rate da rimborsare, la card prevede comunque l’applicazione di un tasso di interesse medio alto che come vedremo più ampiamente in seguito supera ampiamente il 20%.

(Fonte: sito ufficiale Compass – Data: 26 novembre 2020)

app compass

Come si richiede?

Non è prevista la richiesta online ma bisogna andare in una filiale Compass e presentare la domanda insieme ad alcuni documenti base e cioè:

  • copia fronte e retro di un documento di identità non scaduto;
  • copia fronte e retro della tessera sanitaria;
  • copia di un documento di reddito;
  • copia di un’utenza domestica.

Come requisiti necessari per la richiesta, invece, troviamo la residenza in Italia, la possibilità di dimostrare un reddito e un’età compresa tra 18 anni compiuti e 72 anni.

La consegna della carta non è immediata ma avviene al superamento della fase di valutazione. Se si ottiene l’ok, allora si dovrà ritirare la carta presso la filiale ma verrà consegnata già attivata e pronta all’uso. Poi per fare acquisti (fisici, online o prelievi come anticipo contante) sarà sufficiente usare il pin che viene inviato separatamente (via sms oppure per posta).

(Fonte: sito ufficiale Compass – Data: 26 novembre 2020)

Condizioni economiche Carta Easy ex C-Play: pagamento rateale poco conveniente!

Il fido massimo che si può ottenere è pari a 3 mila euro mentre quello minimo è di 1.500 euro. Il canone annuo di gestione della carta era, alla pari della versione precedente, di 12 euro per il primo anno, per poi salire a 24 euro annui dal secondo anno in poi, ma attualmente è stato azzerato (vedi anche Condizioni Compass Easy).

Per risparmiare un po’ si può scegliere l’opzione con invio dell’estratto conto via mail, altrimenti si paga 1 euro per ciascun documento se si sceglie l’opzione dell’invio in modalità cartacea.

Se si decide di usare la carta di credito a saldo non ci sono altri costi, compresa l’imposta di bollo che viene assolta da Compass.

Sul piano rateale, invece, questa carta prevede l’applicazione del tasso di interesse. Questo varia in funzione sia della durata di rimborso scelto, che per gli importi del fido richiesto, ma si tratta comunque di tassi medio-alti (il Taeg massimo previsto è pari a 23,63%).

La commissione per l’anticipo contante è pari al 4% a meno che non si proceda attraverso Compass per il quale si scende all’1%. Non ci sono commissioni di acquisto carburante.

(Fonte: sito ufficiale Compass – Data: 26 novembre 2020)

carta compass

Esempio sul funzionamento del rimborso

Vediamo un esempio che Compass stessa propone sul proprio sito ufficiale per una rateizzazione di 500 euro in 12 rate. La situazione che si presenterà sarà quindi la seguente (Data: 26 novembre 2020):

  • Importo rateizzato pari a 500 euro;
  • Importo totale dovuto al termine del rimborso per 12 rate è di 556,67 euro;
  • le prime 11 rate saranno di 50 euro l’una, mentre la dodicesima sarà composta di interessi che saranno pari a 6,67€.

Valutazione finale Carta Easy: conviene davvero?

Indubbiamente il livello degli interessi è uno degli svantaggi più visibili, anche se si tratta di un livello vicino alle carte concorrenti. Tra gli aspetti positivi ci sono invece la bassa commissione di anticipo contante con Compass, il tool sul sito che permette di fare simulazioni sull’importo delle rate in funzione del numero di rimborsi da fare e degli importi e la mancanza di commissioni carburante.

Positivi sono anche le notifiche tramite sms alert e un plafond tutto sommato generoso, fino a 3 mila euro. Da segnalare la possibilità di attivare la funzione Express che permette di splittare una somma dalla carta al conto stesso in caso di bisogno di denaro, procedendo poi con il rimborso rateale dell’importo.

Approfondimenti Compass

Guida

Banche e Finanziarie

Torna alla pagina principale della sezione Guida e consigli carte revolving.