Consolidamento debiti Compass – Vantaggi e svantaggi

Consolidamento debiti Compass: conviene davvero Unica?

Unica è il nome del consolidamento debiti Compass, ideato per mettere in ordine i prestiti già in corso accorpando le varie rate in una sola. Questo finanziamento rientra nella categoria dei prestiti personali e permette di ottenere, se necessario, anche nuova liquidità.

Quali sono i principali requisiti?

Anche per il consolidamento debiti Compass ‘richiama’ i requisiti minimi previsti normalmente per i suoi prestiti personali che riassumiamo in:

  • aver raggiunto almeno la maggiore età e non aver superato l’età di 70 anni;
  • avere un reddito certificato (pensionati oppure redditi da lavoro dipendente o autonomo non fa differenza);
  • residenza in Italia. Per i lavoratori stranieri in Italia la residenza deve essere ‘in corso’ da almeno 1 anno e bisogna avere un permesso di soggiorno valido.

Non è previsto l’obbligo di un conto corrente (o carta conto) con cui rimborsare le rate, in quanto il rimborso può essere fatto anche tramite bollettini pagabili presso:

  • uffici postali;
  • punti SisalPay;
  • LisPaga;
  • punti QuiPay autorizzati;
  • supermercati abilitati che fanno parte della Grande Distribuzione Organizzata.

Principali caratteristiche del prestito Unica

Trattandosi di un prestito di consolidamento è necessario ‘prepararsi’ preventivamente richiedendo i conteggi di estinzione dei prestiti in corso. Questo permette anche di conoscere con esattezza l’importo da richiedere considerata la presenza di possibili penali di estinzione. L’importo massimo che si può richiedere (comprensivo anche di eventuale nuova liquidità) non potrà comunque mai superare i 30 mila euro.

Se il finanziamento viene concesso, Compass provvede ad accreditare la somma con bonifico, oppure attraverso la consegna dell’assegno al richiedente. Al consolidamento debiti Compass si possono associare anche delle coperture assicurative Creditor protection ma si tratta di una possibilità puramente facoltativa.

Entrando ancor più nel particolare di questo aspetto, le polizze assicurative facoltative associabili ad Unica sono:

  • Creditor protection (versione standard o plus);
  • Creditor protection per dipendenti privati (versione standard o plus);
  • Personal protection (plus o top);
  • Medical protection;
  • Daily protection;
  • Family protection;
  • Metlife.

Quali i vantaggi?

Per conoscere le condizioni economiche precise bisogna fare un preventivo personalizzato. Le condizioni e i tassi dipendono infatti sia dalla durata che dall’importo richiesto e variano a seconda delle oscillazioni del mercato dei tassi interbancari oltre che per le politiche di credito adottate periodicamente dalla stessa Compass spa. Unica offre comunque gli stessi vantaggi previsti per il consolidamento debiti in generale:

  • accorpamento di varie rate di finanziamento in una sola;
  • possibilità di ottenere una sola rata il cui importo è inferiore alla somma delle rate che si va a sostituire sfruttando tassi più convenienti;
  • possibilità di ottenere nuova liquidità nonostante ci siano dei prestiti già in corso.

Compass, da sito ufficiale al 14/11/2017, sottolinea invece due vantaggi principali di questo finanziamento e cioè che:

  • il tasso applicato rimane fisso per tutta la durata del piano di ammortamento;
  • i tempi di concessione sono rapidi (in alcuni casi possono anche essere evasi all’interno della giornata).

Quali gli svantaggi?

Purtroppo non è possibile ottenere un preventivo online. Bisogna necessariamente parlare con un consulente di Compass prendendo un appuntamento. Questo secondo aspetto mitiga in parte il fastidio di doversi spostare anziché poter ottenere un preventivo comodamente dal proprio Pc.

Al 14/11/2017 sul sito Compass non è presente nemmeno un semplice tool per il calcolo rata disponibile invece con altre società come ad esempio Findomestic e Agos.

Come richiedere un appuntamento?

Per richiedere l’appuntamento direttamente online bisogna ‘cliccare’ un banner simile all’immagine precedente e quindi scegliere la zona d’interesse selezionando i cerchi rossi sulla cartina:

A questo punto verranno proposte alcune sedi ubicate nell’area scelta (autonomamente proposte se si attiva il servizio di geolocalizzazione):

Selezionando l’agenzia più comoda si aprirà un calendario grazie al quale selezionare il giorno dell’appuntamento:

Stesso discorso per la pagina seguente che permetterà di selezionare l’orario:

La procedura si completerà indicando i propri dati tra cui nome, cognome, indirizzo, un telefono dove essere contattati ed il prodotto d’interesse (nel nostro caso il prestito personale).

Documenti necessari

Quando si va all’appuntamento con il consulente nella filiale scelta bisogna ricordarsi di portare con sé i seguenti documenti:

  • documento di identità valido;
  • tessera sanitaria;
  • busta paga, cedolino della pensione o modello unico;
  • permesso di soggiorno (solo per gli stranieri).

Approfondimenti

Torna alla pagina principale Consolidamento debiti.

Approfondimenti Compass