Prestiti Fineco Opinioni – Convengono?

Prestiti personali e finalizzati Fineco – L’offerta 2019

Fineco è la prima banca diretta del Gruppo UniCredit che offre dal 1999 servizi finanziari sempre all’avanguardia. L’attività principale di questa banca è legata all’attività di raccolta del credito grazie alla convenienza soprattutto dei conti deposito, infatti non si può non menzionare l’ormai famoso Cash Park di Fineco e dei conti correnti online.
Altro ambito che vede Fineco ai primi posti nella virtuale classifica del mercato italiano è quello relativo al trading online.

vantaggi di richiedee un prestito online con fineco

Prestito Personale Fineco

Prestito personale online che consente di evitare le code agli sportelli e tutta la burocrazia delle banche tradizionali, per importi da 2000 a 50.000 euro e dilazione fino a 84 mesi. Il finanziamento non prevede alcuna spesa di istruttoria e nessuna commissione di incasso rata. Per provvedere alla richiesta del finanziamento bisogna essere già clienti, entrare nell’area personale, e nel modo più specifico seguire il percorso Conto e carte – Prestiti e Fidi – Prestiti personali.

Qui è possibile effettuare una o più simulazioni per valutare l’impatto della rata in funzione dell’importo e della durata preferiti. Nella simulazione saranno riportate anche le condizioni economiche che vengono realmente applicate. A questo punto si potrà scegliere la simulazione più adatta, e procedere alla richiesta online vera e propria che potrà completare anche totalmente sul web grazie all’uso della firma digitale.

N.B. Come appena detto è possibile seguire anche una procedura ‘cartacea’ per la quale è necessario stampare il contratto, firmarlo e inviarlo insieme alla copia di un documento di identità ed alla copia del cedolino della pensione, busta paga, ecc. L’indirizzo per l’invio è: FinecoBank Middle Office Rete – Prestiti Personali Via Rivoluzione d’Ottobre, 16 42123 – Reggio Emilia (RE).

Se è stata usata la formula della pre-valutazione e l’importo da chiedere non supera i 15 mila euro, l’erogazione, a fronte di un giudizio positivo, avviene in modo istantaneo. In caso di estinzione anticipata del prestito sarà applicata una penale di estinzione pari a:

  • 0,95% dell’importo rimborsato in anticipo, se il piano di ammortamento residuo è superiore a un anno,
  • 0,5% invece se la vita residua del contratto è inferiore o pari a un anno.

Attenzione: la penale di estinzione non si applica se l’importo da rimborsare è pari o inferiore a 10.000 euro.

Importo: max 50.000
Durata: max 84 mesi

In dettaglio:

  • per gli importi tra 2 mila e 10 mila euro: da 12 mesi a 72 mesi;
  • per gli importi da 10.000,01 a 50 mila euro: fino a 84 rate.

(Fonte: sito ufficiale Banca Fineco – Data: 4 marzo 2019)

esempio da sito di prestito online fineco a tasso fisso

Consolidamento Prestiti Fineco

Prestito personale di importo determinato con erogazione diretta al cliente destinato a cui vuole riunire più prestiti in una sola rata con l’eventuale possibilità di liquidità ‘aggiuntiva’. Per la sua richiesta devono ricorrere delle condizioni precise legate ai finanziamenti già in essere e cioè:

  • fino a un massimo di 3 prestiti esterni: è possibile richiedere anche liquidità aggiuntiva;
  • fino a un massimo di 3 prestiti esterni + fino a un massimo di 2 prestiti Fineco + eventuale liquidità aggiuntiva;
  • 2 prestiti Fineco + liquidità aggiuntiva obbligatoria.

La liquidità aggiuntiva deve andare da un minimo di 1000 euro, e la somma totale tra la nuova liquidità e il prestito per il consolidamento non può superare i 30 mila euro totali. I prestiti esterni sono consolidabili anche se non c’è un termine minimo di anzianità dalla sottoscrizione, mentre quelli interni devono avere almeno 6 mesi di anzianità. Non tutti i tipi di prestiti sono consolidabili, rimanendo esclusi:

  • cessioni del quinto dello stipendio;
  • carte di credito revolving;
  • finanziamenti in essere con altre banche o società del Gruppo UniCredit.

Per il consolidamento debiti online, i già correntisti possono andare nell’area personale e seguire il seguente percorso: area Mutui e Prestiti – Consolidamento Prestiti e fare una simulazione. Poi si potrà decidere se fare la procedura al 100% online con la firma digitale oppure se seguire quella cartacea, secondo le modalità già descritte in precedenza

importo: da 11.000 a 30.000 euro
durata: da 12 a 84 mesi

I documenti necessari sono:

  • contratto e mandato irrevocabile di pagamento di tutti gli intestatari del conto corrente
  • copia dei conteggi di estinzione (una per prestito)
  • copia dell’ultima busta paga/cedolino INPS/INDAP o Modello Unico (per un lavoratore autonomo)

(Fonte: sito ufficiale Banca Fineco – Data: 4 marzo 2019)

Fido e mini Fido

Oltre ai prestiti personali con Fineco si può avere una maggiore flessibilità nell’uso delle proprie risorse finanziarie attraverso la richiesta di un Fido bancario. Al 4 marzo 2019 è possibile scegliere tra il Fido Finanza e il Mini Fido. Nel primo caso la concessione avviene mettendo a garanzia titoli che garantiranno un fido massimo pari al 50% del valore nel caso di azioni e 80% per le obbligazioni (minimo 2500 euro). Il Mini Fido rappresenta invece una classica apertura di credito in conto corrente che prevede una linea di scoperto fino a 3 mila euro e necessita:

  • l’accredito dello stipendio (oppure un valore investito con Fineco maggiore di 20 mila euro);
  • una giacenza media di almeno – cinquecento euro.

(Fonte: sito ufficiale Banca Fineco – Data: 4 marzo 2019)

Credit Lombard

In realtà Fineco prevede anche una soluzione di fido/credito rotativo sempre su titoli messi in garanzia che prende il nome di Credit Lombard. Si tratta però di una soluzione rivolta a grandi investitori (già correntisti) attraverso cui è possibile richiedere fino a 1 milione di euro di liquidità aggiuntiva a tassi agevolati (al 4 marzo 2019 a partire da un minimo 0,75%).

(Fonte: sito ufficiale Banca Fineco – Data: 4 marzo 2019)

Paga a rate

Concludiamo con la soluzione revolving connessa alla carta di credito Fineco che permette di ottenere un fido pari 2000 euro attraverso cui rateizzare a scelta:

  • gli acquisti effettuati con la carta stessa;
  • tutti gli addebiti degli ultimi trenta giorni;
  • i bonifici.

In questo caso la scelta della rateizzazione va fatta al momento della disposizione. La richiesta ancora una volta potrà essere fatta totalmente online attraverso l’area clienti. I requisiti minimi necessari sono:

  • Accredito di emolumenti pari ad almeno 800 euro/mese od in alternativa
  • un patrimonio netto con la banca pari ad almeno 10 mila euro;
  • una carta di credito attiva e non bloccata;
  • residenza all’interno dei confini nazionali;
  • servizio Pagofacile non attivo.

(Fonte: sito ufficiale Banca Fineco – Data: 4 marzo 2019)