IBL Banca prestiti: alternative 2022

IBL Banca prestiti: personali, anticipo Tfs e Rata Bassotta

Oggi i prodotti e servizi che propone IBL in quanto banca si sono fatti più completi rispetto agli esordi, quando nel 1927 nacque come Istituto finanziario. L’approdo alla condizione di banca si è avuto nel 2004 mentre nel 2008 si è passati a gruppo bancario.

In questo excursus un occhio di riguardo è stato riservato al settore dei prestiti, dove troviamo varie soluzioni che vanno dal prestito personale, alla famosa Rata Bassotta per la cessione del quinto, passando per il prestito di consolidamento debiti. Una delle ultime novità, che ha arricchito ulteriormente l’offerta, si è avuta con l’anticipo del TFS. Vediamo più da vicino le varie alternative.

logo ibl

Cessione del quinto

Partiamo con uno dei prodotti storici della banca romana, la nota Rata Bassotta, ovvero la cessione del quinto aperta a coloro che sono dipendenti di:

  • Amministrazioni statali;
  • Amministrazioni Pubbliche e Parapubbliche;
  • Società Private (con almeno 16 dipendenti) delle seguenti tipologie: S.p.A., S.r.l., S.c.a.r.l., Enti, Fondazioni, Onlus.

Come prestito per i pensionati abbiamo invece Quinto Pensione.

Per entrambi la somma massima ottenibile è 75 mila euro. La durata per i rimborsi è fino a 120 mesi a partire da 24, mentre le condizioni vanno considerate anche alla luce di convenzioni (come la convenzione Inps per i pensionati) e del momento del mercato.

Come documenti sono richiesti quelli standard, che riassumiamo in:

  • documento di identità;
  • codice fiscale o tessera sanitaria;
  • ultimi 2 cedolini della pensione o ultime 2 buste paga,
  • documento di reddito: CUD (dipendente e pensionato) e certificato di pensione più il certificato di quota cedibile (solo pensionati).

N.B. I dipendenti privati sono vincolati al Tfr accantonato in azienda che viene messo in garanzia, mentre per i dipendenti pubblici non è previsto tale vincolo (vedi Cessione del quinto senza TFR).

(Fonte: sito ufficiale IBL – Data: 23 novembre 2021)

L’Anticipo del TFS

Come evidente fin dal nome TFSubito è l’anticipo del trattamento di fine servizio (TFS) destinato ai dipendenti pubblici e statali. La soluzione proposta può essere articolata in 2 vie ‘temporali’ di erogazione e cioè:

  • in un’unica soluzione;
  • a tranches.

L’importo massimo anticipabile è del 98%, con il rispetto del limite massimo di 300 mila euro. Non vengono applicate le spese di istruttoria. Per potervi accedere, come requisiti si devono rispettare i seguenti aspetti:

  • raggiungimento dell’età di pensionamento;
  • assunzione entro il 31/12/2000.

Sono necessari come documenti:

  • due documenti di identità differenti;
  • codice fiscale;
  • documentazione reddituale (ovvero gli ultimi 2 cedolini pensione e l’ultimo cud);
  • prospetto TFS;
  • Iban per accredito dell’importo dell’anticipo del TFS.

N.B. Non ci sono trattenute sulla pensione o rate da rimborsare in quanto la liquidazione una volta disponibile sarà versata dall’amministrazione direttamente a IBL a saldo dell’anticipo stesso.

(Fonte: sito ufficiale IBL – Data: 23 novembre 2021)

I prestiti personali

Il prestito personale di IBL può permettere di arrivare fino a 80 mila euro (importo minimo richiedibile pari a 3 mila euro). Il rimborso avviene con rate addebitate mensilmente per tutta la durata del piano di ammortamento. A differenza dei prestiti con trattenuta del quinto dello stipendio non può essere richiesto dai cattivi pagatori e tanto meno dai protestati.

tartaruga con razzo con scritta tfs

Non ci sono limitazioni sulla provenienza sia personale (cittadinanza) che dei redditi (anche gli autonomi possono accedervi).

Come limite di età bisogna entrare nella fascia che va dai 18 anni (compiuti) ai 75 anni a fine piano di ammortamento. Per esempio se si hanno 72 anni non si potrà scegliere una durata superiore ai 3 anni di rimborso.

Un discorso analogo vale per il Prestito Domestico che ha le stesse caratteristiche ma è finalizzato alle spese della famiglia e della casa (per esempio acquisto veicolo o cambio arredo).

(Fonte: sito ufficiale IBL – Data: 23 novembre 2021)

Prestito Consolidamento

Saldarate IBL è un prestito di consolidamento che presuppone la presenza di due o più finanziamenti da sostituire e accorpare in una sola rata. Anche in questo caso la durata del piano di ammortamento deve essere compresa tra 24 e 120 mesi. A beneficiarne possono essere dipendenti pubblici, privati, pensionati e lavoratori autonomi.

(Fonte: sito ufficiale IBL – Data: 23 novembre 2021)

Come richiedere i finanziamenti

Tradizionalmente IBL ha puntato sul rapporto con il cliente attraverso le filiali. A causa della pandemia la procedura da remoto ha avuto una spinta infatti attualmente è possibile ricevere una mail con l’elenco dei documenti che poi andranno allegati per consentire la lavorazione della pratica (creando così una sorta di pratica a distanza).

Ovviamente rimane la possibilità di riferirsi ad una filiale ma è chiesto obbligatoriamente un appuntamento che può essere fissato:

  • compilando un form presente sul sito ufficiale;
  • chiamando il numero verde 800-919090.

Al 23 novembre 2021 non è presente un calcola rata online per procedere ad una simulazione mentre sono presenti alcuni esempi a mero fine esemplificativo. E’ quindi essenziale procedere ad un preventivo mirato in modo da poter avere accesso anche ad eventuali convenzioni che possono abbassare il tasso e alleggerire la rata rispetto alle condizioni ‘standard’ del finanziamento.

Prestiti Banca o finanziaria