Pago Assegno Cofidis – Come pagare con assegno in sicurezza

Pago Assegno Centax: cosa cambia con Cofidis?

Un tempo era noto come il servizio Centax PagoAssegno, oggi è diventato più semplicemente Pago Assegno di Cofidis, ma nella sostanza e nella struttura il servizio non ha subito dei cambiamenti: permette infatti di pagare con un assegno il proprio acquisto in modo sicuro sia per l’acquirente che per il venditore.

esempio di compilazione assegno

Indice articolo

Quali garanzie offre?


Se in un negozio è attivo il servizio di Pago Assegno allora l’acquirente avrà la possibilità di poter effettuare l’acquisto con un assegno, mentre il venditore avrà la tranquillità di ottenere il pagamento senza il rischio di ritrovarsi per le mani un assegno scoperto. Queste ‘garanzie’ sono date in modo semplice, ovvero convertendo ‘l’assegno’ in un pagamento elettronico (un bonifico che metterà al venditore a disposizione l’intera somma che dovrebbe essere riportata sull’assegno), rendendo tra l’altro l’assegno ancora utilizzabile.

Requisiti necessari


Perché possa essere attivata la procedura prevista dal servizio offerto da Cofidis, bisogna avere:

  • un assegno bancario (non circolare ma personale);
  • i documenti personali non scaduti;
  • la tessera sanitaria o il codice fiscale.

E’ poi logicamente essenziale rivolgersi a un venditore che ha attivo un accordo con l’istituto di credito francese per questo servizio. Bisogna anche essere sicuri che sul conto corrente al quale è collegato il libretto di assegni ci sia una riserva di denaro sufficiente a coprire l’intero importo che si vorrebbe pagare con l’assegno.

Al momento di fare l’acquisto si deve dire di voler pagare con assegno che non dovrà essere compilato e nemmeno staccato dal libretto. Il venditore o l’addetto alla cassa dovrà usare il Pos per eseguire la procedura (questa funzione è attiva 24 ore su 24) e attendere l’esito che arriva in pochi secondi o al massimo qualche minuto. Se la procedura va a buon fine, risulterà subito da scontrino. L’acquirente, andando a controllare la lista dei movimenti dei pagamenti, noterà un bonifico il cui importo è pari alla somma che si voleva pagare con l’assegno, senza costi o commissioni aggiunti.

Con cosa non è compatibile?


Come già accennato, si deve usare un assegno non circolare. E’ necessario che il pagante sia la stessa persona che è titolare del conto o che risulti tra le persone abilitate a firmare assegni (in generale non è possibile usare un assegno firmato da altri). Inoltre non va confusa la procedura con Pagodil, per il quale è ugualmente possibile usare l’assegno (o in alternativa il bancomat). Anche con quest’altro servizio offerto da Cofidis l’assegno non va compilato, ma se la procedura va a buon fine (sempre con richiesta tramite pos) non si provvederà al pagamento dell’intera somma, ma si avvia un pagamento rateale. Per altre situazioni non c’è alcune incompatibilità nell’uso di PagoAssegno.

Garanzia Assegno


Non bisogna confondere il Pago Assegno neppure con la Garanzia Assegno (sempre offerto da Cofidis) in quanto questo secondo servizio, come si capisce dal nome, funge da garanzia di copertura dell’assegno. Che cosa significa?

Che con la Garanzia offerta da Cofidis, il venditore ha la certezza che l’assegno dato in pagamento è coperto, riducendo il rischio di insolvenze. In questo caso non avviene quindi un pagamento elettronico come nel caso del Pagoassegno. Non solo l’assegno usato per il pagamento va sia completato che firmato (non è quindi riutilizzabile) in quanto l’esercente otterrà il pagamento proprio tramite l’incasso dell’assegno stesso.

Contatti


canali di contatto assistenza cofidis
Cofidis presenta varie alternative di contatto per ricevere informazioni più mirate alle proprie necessità. Anche per quanto riguarda PagoAssegno è quindi possibile utilizzare:

  • la pagina Facebook;
  • il Numero verde gratuito 800.95.55.56 contattabile dal Lunedi al Venerdi dalle 9:00 alle 19:00;
  • l’indirizzo di posta tradizionale: Cofidis SpA – Customer Service, Via G. Antonio Amadeo, 59, 20134 Milano MI.

Approfondimenti