Pagare con Smallpay: opinioni, costi e funzionamento

Smallpay: come funziona e quanto costa

SmallPay è una piattaforma digitale che offre varie possibilità di rateizzazione agli esercenti per ‘sostenere’ il processo di vendita, semplificarlo e creare un processo di fidelizzazione. Un aspetto che costituisce allo stesso tempo anche un vantaggio per gli acquirenti che possono scegliere sempre nuove modalità di pagamento dilazionato.

Il tutto all’insegna della semplicità, a partire dal fatto che i servizi e la piattaforma sono tutti identificati con lo stesso nome: Smallpay.

Di cosa si tratta nel dettaglio?

Da una parte abbiamo la piattaforma con la quale i venditori possono gestire i vari servizi, che riguardano non solo il pagamento a rate ma anche la pubblicazione di listini, il lancio di promozioni e molto altro.

logo smallpay

Dall’altra troviamo differenti pacchetti che ruotano intorno alla durata della rateazione (il piano di ammortamento) e quindi al peso di ogni rata.

Una flessibilità che avvantaggia anche l’acquirente, il quale si può trovare davanti a formule ‘tipo’ abbonamento (con rate preimpostate) oppure avere una maggiore libertà di rateizzazione.

Funzionamento del pagamento a rate

Passiamo quindi ad analizzare più a fondo l’aspetto della dilazione di pagamento, che interessa tanto il venditore che l’acquirente, con un focus sui costi e sull’eventuale semplicità per potervi accedere (vedi anche Prestito facile e veloce).

Partiamo da una buona notizia per chi acquista: pagando a rate con Smallpay il costo è pari a zero per l’acquirente.

Trattandosi di una ‘convenzione’ che l’esercente stipula con Smallpay, questa ha invece un costo che varia a seconda del tipo di opzione che verrà scelta, tra quelle proposte. Quindi, riassumendo, il venditore deve fare una convenzione con Smallpay, scegliere uno dei pacchetti proposti (a pagamento) e seguire la procedura prevista dal pacchetto stesso.

L’acquirente deve invece accettare di effettuare la registrazione per creare il proprio account e collegarvi la carta di credito, dove verranno addebitate le rate. Il termine è fisso, è sempre il 5 del mese successivo al mese di acquisto (vedi anche Pc a rate).

Analizziamo anche questo aspetto più approfonditamente

Modalità di richiesta/registrazione

I passaggi, alla pari di molti altri prodotti similari (come Klarna e Scalapay) sono molto semplici. Per la precisione è sufficiente:

  • registrarsi su SmallPay: si dovranno inserire il proprio nome e cognome, indirizzo e-mail e il numero di cellulare;
  • scegliere (come pagamento) la dilazione di pagamento (tra quelle disponibili) e inserire la data di scadenza della carta di credito (il sistema blocca la scelta se la dilazione supera la data di scadenza);
  • inserire il numero e il codice CVV della carta di credito (numero e CVV). La prima rata viene scalata subito (quando il prodotto viene spedito), mentre le altre rate il 5 dei mesi successivi;
  • terminata la transazione stampare il contratto di dilazione di pagamento (parliamo quindi di un finanziamento pressoché immediato).

N.B. L’acquirente può essere aggiornato sullo stato dei pagamento accedendo al proprio account.

Le opzioni e i pacchetti disponibili

Facciamo ora una breve panoramica dei servizi offerti all’esercente al 29 agosto 2021 (Fonte: sito ufficiale Smallpay) che variano a seconda che si tratti di vendita al Desk oppure Online.

Vendita al Desk

La scelta a riguardo può andare su tre prodotti e cioè:

  • SmallPay Base (pensata per chi punta alla vendita di abbonamenti, con listino e rateizzazione già preimpostati dal venditore);
  • SmallPay Open (non c’è un listino prezzi fisso collegato alla rateizzazione, per cui scelto il prodotto e il relativo prezzo, si può selezionare un numero di rate congruo rispettando il numero minimo e massimo disponibili);
  • SmallPay One Pro (rispetto alla Open si aggiunge la possibilità di definire le rate ancora meglio potendo anche inserire un importo di acconto ‘libero’).
Vendita On Line

Anche in questo caso troviamo tre alternative:

  • Link To Pay: il sistema genera un link che l’acquirente riceve tramite una mail e, cliccandoci sopra, si procede al pagamento. In questo caso si punta a semplificare una vendita da remoto oppure recuperare dei crediti;
  • U-comm:non solo dilazione di pagamento ma anche accesso a un sito pensato per l’e-commerce, operativo entro 24 ore. La rateizzazione può essere aggiunta o no;
  • Plug in e-Commerce: il servizio permette di integrare il pagamento rateale con SmallPay già nel sito, nella lista delle modalità di pagamento. Le opzioni di scelta impostate potranno essere modificate dall’esercente in qualsiasi momento. Per scaricare il plug in apposito sarà sufficiente andare su un Marketplace come Woocommerce, Prestashop e Magento.

Contatti

SmallPay, a dispetto del nome anglofono, è in realtà una società italiana che ha la propria sede nella provincia di Venezia. Per contattare i referenti nella gestione dei servizi di assistenza e/o vendita (ad esempio per conoscere i costi) troviamo:

  • il form: va compilato sul sito. Permette di indicare il motivo del contatto, per essere ricontattati da un consulente con formazione specifica;
  • telefono fisso: non ci sono numeri verdi, solo lo 049 8932833 (oppure un numero di fax: 049 8939089);
  • indirizzo Email: [email protected]

Approfondimenti